A- A+
Sport

Scolari lancia un ultimatum a Julio Cesar: "Deve mettersi in testa che l'importante è giocare, non importa se in seconda, terza o quarta divisione. Io prima di fare le convocazioni per i Mondiali voglio vedere gente che gioca, come lo fa e se sono nelle giuste condizioni di forma. Chiunque voglia stare qui con me deve pensare alla Selecao e non solo ai soldi". Il ct verdeoro fa così capire al portiere della nazionale brasiliana che la sua partecipazione ai Mondiali potrebbe non essere così scontata. Il problema per l'ex portiere dell'Inter sarebbe l'avarizia. Julio Cesar, retrocesso in Championship (la serie B inglese) con il Queens Park Rangers, è ora fuori squadra in attesa di una sistemazione, che non trova perché non vuole abbassarsi l'ingaggio che percepisce a Londra, ovvero 3,5 milioni di euro.

julio cesar modificato 1
Iscriviti alla newsletter
Tags:
julio cesarmondialiultimatum
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.