A- A+
Sport
Juventus, le mani su Ranocchia con addio a Bonucci

La Juve non aspetta solo Fredy Guarin (se il colombiano continua a nicchiare sulla Premier League i bianconeri avranno potere forte sull'Inter), ma anche Andrea Ranocchia. La voce non è nuova, ma questa volta si arricchisce di un particolare aggiuntivo: l'arrivo del difensore nerazzurro (che resta in scadenza nel 2015, malgrado le voci di rinnovo al 2017) potrebbe liberare la cessione di Leonardo Bonucci. Lo vuole il Monaco: Marotta monetizzerebbe sul suo difensore e avrebbe chance di chiudere attorno a quota 8-9 milioni sull'interista. Il piano sarebbe questo, a Thohir la risposta.

L'alternativa potrebbe essere legata all'addio di Angelo Ogbonna. Secondo il "Daily Express" sull'ex granata ci sarebbe l'interesse del Manchester United e dell'Arsenal. L'entourage del difensore volerà in Inghilterra entro fine mese per i primi contatti.

La società campione d'Italia guarda anche al centrocampo in prospettiva. Vero che il rinnovo di Pirlo al 2016 ha messo a posto molte cose, ma il regista bresciano inizia ad avere un'età per cui è giusto pensare a qualche turnover e a una successione in prospettiva. Per 'Tuttosport' la Juve ha chiesto informazioni ad Atalanta e Psg per i giovani Rabiot e Baselli. Il primo ha 19 anni ed è in scadenza nel 2015. Sul 22enne nerazzurro è stata al momento rifiutata un'offerta da 8 milioni e la sua valutazione è almeno di 10....

Intanto proprio il Psg è tornato a bussare la porta di Paul Pogba: si parla di 50 milioni complessivi con disponibilità a parlare di qualche giocatore eccellente in uscita. La Juve continua a declinare proposte....

Tags:
juveranocchiaguarininter
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.