A- A+
Sport
Juventus: Procura rinuncia ad appello su misure interdittive
Andrea Agnelli

Juventus: Procura rinuncia ad appello su misure interdittive

La Procura di Torino non presenterà appello dopo che, lo scorso ottobre, il gip del Tribunale di Torino ha respinto la richiesta di applicare le misure interdittive nei confronti dell’ex presidente del club bianconero Andrea Agnelli e degli altri indagati della maxi inchiesta su plusvalenze e irregolarità nei bilanci. 

Nessuna misura quindi per la società e per le persone che vi lavoravano.

Calcio: inchiesta Juventus, procura rinuncia ad appello su interdizione

La procura di Torino ha rinunciato all’appello, fissato per il 21 dicembre prossimo, contro la decisione del gip che lo scorso 12 ottobre aveva respinto la richiesta di custodia cautelare nei confronti di alcuni esponenti del club bianconero, tra cui i vertici della società.

La richiesta era stata avanzata dalla procura nel corso dell’inchiesta sui conti della Juventus, in particolare i bilanci di tre annualità  2019, 2020, 2021, per i quali l’accusa ipotizza plusvalenze fittizie e manovre sugli stipendi dei calciatori durante la pandemia Covid.

Nel ricorso in appello contro il rigetto del gip la procura aveva chiesto l’interdizione dalle cariche societarie, esigenza venuta meno  con le dimissioni dell’intero cda bianconero formalizzate il 28 novembre scorso.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
juventusprocura




in evidenza
Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto

Che show a Belve!

Ilenia Pastorelli, dal Grande Fratello a Jeeg Robot (con David di Donatello). Foto


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.