A- A+
Sport
kakà robinho

ALLEGRI "KAKA' STA BENE, GLI MANCA RITMO PARTITA", MA GIOCA - "Kaka' e' in una buona condizione fisica e si e' allenato molto bene, con l'entusiasmo di un ragazzino e credo sia un po' emozionato per il debutto. Gli manca il ritmo partita, negli ultimi tre anni non ha giocato tantissimo ma ci arriveremo in modo graduale. Credo che partira' dal primo minuto". Massimiliano Allegri, alla vigilia della gara col Torino, e' pronto a far spazio sin dal primo minuto a Ricardo Kaka', "un ragazzo eccezionale, che passa gran parte della giornata a curarsi e allenarsi, un bell'esempio per molti giocatori". "Sul piano tecnico - spiega Allegri in conferenza stampa - e' un giocatore di grandi qualita', con un'intelligenza calcistica superiore alla media, un ottimo acquisto per il Milan". Su chi giochera' assieme a Kaka' e Balotelli c'e' ancora qualche dubbio. Scalpitano in tre: Matri per dare profondità al gioco (e spazi a Balotelli), El Shaarawy che chiede riscatto dopo qualche esclusione (Cagliari e Nazionale) e Robinho galvanizzato dal ritorno di Ricky. "Non lo so, devo valutare perche' la partita e' lunga e mercoledi' abbiamo un'altra partita (Champions con il Celtic, ndr). Ho un bel parco attaccanti e averli tutti che stanno bene e' una bella cosa".

Ottime parole per Robinho. "E' pronto e sta bene, ha trovato il gol. Ho solo da scegliere chi prima e chi dopo andrà in campo". Momento grigio per il Faraone (che ha pure un piccolo problemino muscolare): "Intorno a lui si sta creando un grande problema, ha giocato tutte le partite tranne quelle col Cagliari. Per stare in una grande squadra non si deve temere la concorrenza". Matri più utile a partita in corso? Allegri non esclude nulla e valuta il suo impiego dal primo minuto: "Garantisce una variabile importante, così come Binho ed El Shaa. Dipende da come indovinerò la partita". Out Niang (problema alla spalla) e Saponara che sta ancora cercando la condizione migliore.

El Shaarawy 5

Problemi di abbondanza in attacco, pochi giocatori in difesa. Già qualche addetto ai lavori storceva il naso sul mancato arrivo di un centrale negli ultimi giorni di mercato. Ora la situazione è da allarme rosso: con il ginocchio operato di Silvestre e l'infortunio di Bonera in mezzo sono rimasti Mexes-Zapata e il giovane Vergara altenativa In più ci si sono messi anche gli stop di qualche settimana per Abate e De Sciglio, coppia titolare sulle fasce.

 

Rosa carente in difesa? "I numeri dal 6 gennaio dello scorso anno, la difesa ha subito pochi gol. Bisogna migliorare solo alcuni errori, come quelli di Verona e contro il Cagliari. Subiamo dei gol che si possono evitare. Ho dei giocatori nel reparto difensivi che sono affidabili. Giocatori migliori dei nostri non è facile trovarli".

Formazione difensiva. Si ipotizzava lo spostamento di Poli terzino destro, ma Allegri dovrebbe dare una chance a Zaccardo che viene "ringraziato" perché "non ha accettato nessun trasferimento, altrimenti eravamo ridotti a giocare con un centrocampista terzino. Ma così è meglio. Poi ci sarà Mexes-Zapata e uno tra Emanuelson e Costant".

Per quanto riguarda il Torino, "le squadre di Ventura sono sempre ben organizzate, tendono ad addormentare la partita, bisogna stare molto attenti. Lo scorso anno, in una delle gare fondamentali per la corsa Champions, abbiamo rischiato, non dobbiamo ripetere quegli errori". Il pranzo con Barbara Berlusconi? "Sono molto contento perche' mi posso sempre interfacciare sia con la societa' che con la proprieta' per analizzare questo primo scorcio di stagione. La proprieta' e' sempre molto vicina alla squadra per dare un sostegno morale, che anche l'anno scorso c'e' stato sia da parte di Barbara Berlusconi che del presidente, soprattutto quando le cose non andavano bene". Il tecnico assicura di essere molto piu' sereno rispetto a qualche settimana fa, "era normale che ci fosse un po' di pressione, di tensione, avevamo la partita che valeva una stagione (il riferimento alla gara col Psv, ndr). Poi quando finisce la sessione di mercato, finiscono anche le voci di chi puo' partire e chi puo' rimanere, ci siamo tutti rasserenati e tutti insieme dobbiamo cercare di fare una grande annata, cercando di non perdere piu' terreno".

GALLIANI "RITORNO KAKA' E' QUESTIONE DI CUORE. CERCI? LO CERCAVAMO, POI' PERO'..." - Sabato sera all'Olimpico di Torino il Milan giochera' privo di quattro dei suoi difensori. Un'emergenza riconosciuta dallo stesso ad del Milan Adriano Galliani, che ha spiegato: "E' emergenza difesa perche' abbiamo fuori 4 difensori equamente distribuiti (Abate, De Sciglio, Silvestre e Bonera), comunque abbiamo altri giocatori, quindi giocheremo con Zaccardo ed Emanuelson". Sara' il giorno di Kaka'... "Il ritorno di Kaka' e' una questione di cuore, di sentimenti, ma e' soprattutto un fatto tecnico, un rinforzo del Milan. Dopo la partenza di Boateng abbiamo pensato di ritornare a giocare con il nostro vecchio modulo e cosi' e' arrivato Kaka'". Sabato potrebbe giocare titolare? "Credo di si', ma aspettiamo che Allegri dia la formazione, l'allenatore e' lui. Ma da quanto ne so, credo che giochera' titolare". Troppi giocatori in attacco? "Aspettiamo il ritorno di Pazzini, poi decideremo cosa fare nel mercato di gennaio". Nel Torino la stella è Cerci, accostato al Milan a inizio estate. Galliani conferma che per un certo periodo si pensò a lui: "Si, ci interessava quando pensavamo di giocare con il 4-3-3, lui e' particolarmente adatto a giocare con quel modulo, poi con il passaggio al 4-3-1-2 abbiamo cambiato obiettivo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
kakàallegrigalliani
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.