A- A+
Sport
Kovacic, ora è amore con Mazzarri: "Inter fidati di lui"

"Io posso solo dire che con lui ho sempre avuto un buon rapporto, mi ha insegnato tanto, cattiveria difensiva e movimenti in fase offensiva. Secondo me l'Inter deve affidarsi a lui per tornare a vincere. L'anno prossimo l'Inter deve tornare in Champions? Si', l'Inter non puo' essere contenta con un quinto posto, dobbiamo aspirare sempre al massimo". Cosi' il centrocampista dell'Inter Mateo Kovacic in un'intervista tv a proposito di Mazzarri. Una risposta a chi diceva che ci potessero essere problemi tra l'ex stellina della Dinamo Zagabria e il tecnico livornese. Parole al miele per lui e l'Inter. "Io posso dire quello che dico sempre: che sono contento qui e tutti sono contenti di me. Mi piace molto stare all'Inter. Io ed Icardi siamo giovani giocatori che hanno ancora molto da imparare e possono farlo con questa squadra".

I mesi difficili in cui giocava poco? "Io sono stato sempre positivo, anche quando non giocavo mi allenavo bene e ho imparato tanto con Mazzarri e il suo staff. Quest'anno faccio piu' cose per la squadra. E' stato un anno difficile per tutti ma migliore dell'anno scorso". E spiega chi gli è stato vicino. "Mi ha aiutato la mia famiglia e qui alla Pinetina tutti, non posso dire una persona in particolare, magari posso dire Deki (ndr, Stankovic) che mi chiama sempre e Zanetti, per noi giovani e' una fortuna poter stare vicino a campioni come loro".

"Primo gol? Mi manca tanto perche' mi piace farne - ha continuato il talento croato - ma in Italia e' difficile perche' e' difficile trovare spazi. L'anno prossimo prometto un gol? Per forza, devo per forza trovare il gol. Se posso diventare un giocatore alla Hamsik? Io sono Mateo, sicuramente Hamsik fa delle cose che io ancora non so fare, ma se voglio fare gol devo fare come nella partita contro la Lazio, servire palloni e cercare il tiro. Sono giovane, ho tanto da imparare". E sui prossimi Mondiali che lo vedranno protagonista con la sua Croazia, il centrocampista dice: "Ci penso, ma c'e' ancora l'ultima partita contro il Chievo da giocare". Le voci su United, Arsenal e Dortmund che lo vorrebbero sono frequenti. Thohir non se ne vorrebbe privare e lui è già proiettato alla prossima stagione: "Dobbiamo prepararci bene per tornare a portare la Champions a San Siro".

Ranocchia e Cambiasso - Il difensore in scadenza nel 2015 (su cui ci sono voci di scambio con Lamela e legate all'interesse di club inglesi) giura: "Credo proprio che resterò in nerazzurro anche il prossimo anno. Il rinnovo? Ancora non lo so, vedremo a stagione finita". Il futuro di Cambiasso? L'Inter ha messo sul piatto 1,2 mln per un anno. Il centrocampista inizialmente voleva un biennale e sta riflettendo...

Iscriviti alla newsletter
Tags:
kovacicmazzarriintercalciomercato
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.