A- A+
Sport
Lazio-Inter 2-1, è l'anti-Juve. Immobile e Milinkovic, gol e sogno scudetto
MILINKOVIC SAVIC (foto Lapresse)

LAZIO, SOGNO SCUDETTO: VINCE IN RIMONTA CON L'INTER E RESTA A UN PUNTO DALLA JUVENTUS

La Lazio continua a coltivare il suo sogno scudetto: battuta l'Inter 2-1. Sblocca Young in chiusura di primo tempo, Immobile pareggia su rigore in apertura di ripresa, poi al 69' Milinkovic firma il sorpasso. La squadra di Simone Inzaghi resta a meno uno dalla Juventus e stacca di due punti l'Inter di Antonio Conte.

Lazio-Inter 2-1, Inzaghi: "Scudetto? Siamo li, dobbiamo rimanerci"

"Scudetto? Non abbiamo l'obbligo di vincere, guardando la classifica e' normale cominciare ad avere pressione. Adesso siamo li' e dobbiamo rimanerci, sapendo che ogni domenica la Serie A crea sempre tantissime insidie". Cosi' il tecnico della Lazio Simone Inzaghi non si nasconde piu' dopo la vittoria contro l'Inter che lancia la squadra biancoceleste al secondo posto. "Abbiamo fatto un'ottima partita contro una squadra forte - ha detto l'allenatore biancoceleste - che ne aveva persa solo una in 24 gare. Abbiamo meritato di vincere ed eravamo convinti di poterci riuscire: a fine primo tempo ho parlato con la squadra e gli ho detto che con questa qualita' l'episodio sarebbe girato a nostro favore. Sapevo che stasera sarebbe andata bene". Il tecnico commenta le prestazioni dei singoli, in particolare la gara di Milinkovic-Savic, autore del gol-vittoria: "Ho scelto Caicedo, era la sua gara, anche se Correa sta tornando molto bene dopo l'infortunio. Milinkovic-Savic? Le aspettative sul serbo si sono alzate tantissimo, oggi ha fatto il gol della vittoria ma ha fatto ottime partite anche senza segnare: per noi e' un giocatore importantissimo", ha concluso Inzaghi.

Inter, Conte: "Abbiamo regalato due gol alla Lazio. Nella ripresa sembrava avessimo paura"

"La prestazione c'e' stata ma non mi sono piaciuti il risultato e il modo con cui abbiamo concesso le due reti. Penso che abbiamo regalato due gol alla Lazio". Queste le parole del tecnico dell'Inter Antonio Conte, dopo la sconfitta con la Lazio all'Olimpico e il sorpasso dei biancocelesti in classifica. "Stiamo cercando di dare un po' di fastidio in vetta alla classifica: questo era uno scontro diretto. Dobbiamo sapere che c'e' tanta strada da fare se vogliamo cercare di continuare a dare fastidio. Questa sera - ha detto l'allenatore nerazzurro - abbiamo commesso delle grosse ingenuita', fa parte del percorso di crescita. Non siamo stati impeccabili: in questo genere di partite i dettagli sono decisivi".

I nerazzurri si sono fatti rimontare dopo il vantaggio di Young e Conte ha sottolineato questo difetto della sua squadra: "Veniamo da altre prestazioni in cui eravamo in vantaggio e ci siamo fatti rimontare: penso al Barcellona o al Dortmund, gare che avevamo in pugno e che alla fine abbiamo perso". "Dobbiamo fare un percorso, tanti ragazzi devono lavorare e continuare a migliorare per affrontare ogni tipo di situazione in modo giusto. Nella ripresa sembrava avessimo paura, ma ringrazio comunque i ragazzi per l'impegno", ha concluso il tecnico dell'Inter.

LAZIO-INTER 2-1 TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva (79' Cataldi), Luis Alberto, Jony (62' Lazzari); Caicedo (62' Correa), Immobile. A disposizione: Adekanye, A.Anderson, D.Anderson, Bastos, Guerrieri, Lukaku, Parolo, Patric, Proto, Vavro. Allenatore: Inzaghi.

INTER (3-5-2): Padelli; Godin (86' Sanchez), de Vrij, Skriniar; Candreva (76' Moses), Vecino, Brozovic (76' Eriksen), Barella, Young; Lautaro Martinez, Lukaku. A disposizione: Agoume, Bastoni, Berni, Biraghi, D'Ambrosio, Handanovic, Ranocchia, Stankovic, B.Valero. Allenatore: Conte.

ARBITRO: Rocchi.

MARCATORI: 44' Young (I), 50' su rig. Immobile (L), 69' Milinkovic (L).

NOTE: Ammoniti Leiva, Luiz Felipe, Lazzari, Milinkovic (L); de Vrij (I). Recupero: 2' e 5'. 

Commenti
    Tags:
    lazio interlazio inter 2-1simone inzaghimilinkovic savicantonio conte




    in evidenza
    Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

    Sport

    Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

    
    in vetrina
    McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

    McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA


    motori
    Da 100 anni Citroën è al fianco degli italiani

    Da 100 anni Citroën è al fianco degli italiani

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.