A- A+
Sport
Ma Prandelli "ci azzecca" oppure no?

di Pietro Mancini

A volte, nel tentativo di "captatio benevolentiae", di sviolinare i potenti, forse, i media esagerano! Eccessiva la "cazzullata", sulla prima pagina del "Corriere della Sera", su Prandelli, grande amico di Renzi, difeso come un Veltroni qualunque. In realtà, dopo il deludente pareggio dell'Italia contro il Lussemburgo, molti italiani si chiedono  Prandelli, come direbbe don Tonino Di Pietro, ci azzecca sulla panchina della Nazionale oppure no ? E don Cesare ha pure un contrattone blindato fino al 2016, dunque non potrà essere cacciato da Abete, neppure nell'eventualità di un flop in Brasile.


Sinora, il Ct ha gestito la prima fase della spedizione in Sudamerica, dimostrando non poche incertezze. Anche il selezionatore bresciano - che non è un Capello ma ci ricorda pericolosamente l'ultimo Stramaccioni all'Inter- avrebbe potuto capire che le partite si vincono, bucando le porte degli avversari. Ed è molto più difficile farlo, se non vengono convocati collaudati bomber, come il vecchio Toni, campione del mondo con Lippi nel 2006, e i giovani e  scalpitanti Mattia Destro e Pepito Rossi.
 

Tags:
prandelli
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.