A- A+
Sport
Milan nei guai: per Mandzukic è al terzo posto. Due squadre davanti...

Mario Mandzukic si allontana dal Milan. Il centravanti della Croazia, ormai ex Bayern Monaco a causa dell'arrivo del 25enne polacco Robert Lewandowski a parametro zero dal Borussia Dortmund (che lo ha sostituto con Ciro Immibile), dopo aver rifiutato le offerte del Manchester United, dell'Arsenal e del Liverpool, viene accostato sempre piu' a due squadre. Una in Germania e una in Premier. I nomi?Secondo la stampa tedesca "SuperMario" dovrebbe restare nella Bundesliga e indossare la maglia del Wolfsburg, secondo quella britannica approderebbe presto alla corte di Mourinho, con i londinesi pronti a girare, come parziale contropartita, il belga Lukaku ai bavaresi (con grande dolore di chi sperava di prendersi in prestito con diritto di riscatto baby Drogba: Juve più che l'Inter). Si profila dunque una vera e propria asta, nella quale il Milan e' al momento al terzo posto.

Per risalire la china i rossoneri dovranno mettere sul tavolo molti milioni di euro, ovvero quelli che potrebbero arrivare dopo la cessione di un altro "SuperMario", l'azzurro Balotelli, all'Arsenal.

A questo proposito, Arsene Wenger affretta i tempi per il 45 rossonero. Secondo il "Daily Star Sunday" il manager dell'Arsenal si trova in Brasile per incontrare, proprio in queste ore, l'agente dell'attaccante del Milan e della Nazionale, Mino Raiola. Sempre piu' definite le cifre dell'affare: l'Arsenal e' pronto a offrire al Milan 25 milioni di sterline (poco meno di 32 milioni di euro), mentre Raiola sta cercando di strappare a Wenger un ingaggio da almeno 9 milioni di euro annui.

Tags:
mandzukicmilanwolfsburg
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.