A- A+
Sport
Figc: Tavecchio-Albertini, si cerca l'accordo

"Mi pare che di capire che l'intenzione di Tavecchio sia quella di andare avanti ma vedo che un po' di appoggio gli va mancando". Urbano Cairo, presidente del Torino, e' fra coloro che ha ritirato il sostegno alla candidatura del numero uno della Lega Nazionale Dilettanti nella corsa alla presidenza dell Figc. "C'e' stato uno smottamento, noi abbiamo ritirato l'appoggio e come noi tanti altri, siamo gia' 8-9 in serie A - evidenzia ai microfoni di 'Tutti Convocati' su Radio 24 - La serie A comincia a essere non piu' compatta ma spaccata in due e una serie A non in appoggio va tenuta in conto".

Macalli, "con questo clima difficile governare"-  "Da quello che si legge penso sia molto difficile poter governare nei prossimi due anni". Cosi' il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, a margine del Consiglio federale odierno, sulla candidatura di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figc. "Se fa bene Tavecchio ad andare avanti? Dovreste chiederlo a lui, non a me", aggiunge Macalli, spiegando che "siamo tutti in liberta' provvisoria. Sicuramente da questa situazione il calcio italiano non ci ha guadagnato. Le dimissioni di Abete dovevano portare tranquillita' e invece si e' scatenata una bagarre". Rispondendo invece alle parole del presidente del Coni, Giovanni Malago', che ai due candidati alla poltrona di via Allegri ieri aveva chiesto di "non avere cambiali da pagare", il numero uno della Lega Pro e' stato chiaro: "Io di cambiali a mio favore non ne ho nemmeno una, bonifici non ne ho mai ricevuti. Il comunicato che ho firmato non era sull'appoggio a Tavecchio, ma contro il commissariamento della Figc". "Il comunicato congiunto delle Leghe? Il comunicato che ho firmato non era sull'appoggio a Tavecchio ma sul commissariamento", ha specificato infine Macalli.

Figc: Tavecchio-Albertini, si cerca l'accordo - Tavecchio-Albertini che accadrà da qua all'11 agosto? Secondo le ultime indiscrezioni i due candidati cercheranno un accordo di programma. Situazione non facile, ma si proverà a uscire dall'empasse. Da qui alle prossime ore sono previsti nuovi contatti tra i due. Ma sarà la prossima settimana che porterà il faccia a faccia decisivo. Un'ipotesi sul tavolo porta Tavecchio presidente della Figc con Demetrio vice insieme a un rappresentante delle Leghe (più Macalli di Lotito). Altra possibilità è che l'Assocalciatori proponga Albertini presidente con Lotito e Macalli suoi vice. Quest'ultima soluzione però al momento vede l'opposizione delle Leghe.

IL CONFRONTO DI GIOVEDI' SERA TRA MALAGO' E TAVECCHIO

Malagò: "Passo indietro di Tavecchio? Ora no. Ma ci sta tutto" - "Abbiamo fatto passi in avanti e si va avanti con quelle che sono le nostre regole molto chiare, per cui non ci devono essere prevaricazioni nei confronti di una regolare competizione elettorale di una federazione. Questo e' un elemento imprescindibilie che ho piu' volte voluto sottolineare". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malago', confermando che Carlo Tavecchio e Demetrio Albertini restano entrambi in lizza per la poltrona di presidente della Figc. "Non si puo' accettare una frase come quella che ha detto Tavecchio - prosegue Malago' - una frase che non puo' andare bene ne' per me ne' per il mondo dello sport, sulla quale ha ribadito le sue scuse, peraltro gia' fatte pubblicamente".

"Abbiamo parlato di governance - aggiunge Malago', dopo aver incontrato prima Albertini e poi Tavecchio - ho chiesto se c'erano delle cambiali da pagare. Mi e' stato risposto assolutamente di no da entrambi i candidati. Anche questo l'ho voluto sottolineare, perche' e' quanto di peggio che magari le persone debbano poi mettere qualcuno che non va bene o che non e' la persona giusta, mentre credo che si debba rifondare tutta la federazione e aprire un corso nuovo". Sul commissariamento Malago' precisa che "e' un'ipotesi che esiste solo nel momento in cui i candidati si dovessero ritirare, non c'e' altra possibilita'. Le regole sono molto chiare". "Ci rivedremo la prossima settimana - aggiunge - Ho anche detto a Tavecchio che di qui all'11 agosto non si aspetti che qualcuno gli faccia sconti. Su questo lui deve parlare solo con se stesso e sono certo che rispondera' secondo coscienza". Ai cronisti che gli chiedono se pensi che Tavecchio debba fare un passo indiatro, Malago' risponde: "In questo momento non e' un'ipotesi sul tavolo, pero' ci sta tutto. In questo momento tutte le ipotesi sono sul tavolo ma questa non e' prevista". "Penso che da qui all'11 agosto potrebbero esserci delle possibilita'".

Tavecchio "con sostegno leghe andro' avanti" - "Fintanto che avro' il consenso delle leghe e dei miei sostenutori andro' avanti". Cosi' Carlo Tavecchio, candidato alla guida della Federcalcio, all'uscita dell'incontro avuto con il presidente del Coni Giovanni Malago' durato circa tre ore. "Devo ringraziare Malago' - aggiunge Tavecchio - per l'accoglienza che mi ha riservato. Il colloquio e' stato lungo e approfondito sul programma. Ho dato tutte le spiegazioni richieste. Fintanto che avro' il consenso vado avanti".

Renzi si tira fuori - "Se dicessi una parola su Tavecchio da presidente del Consiglio forse Juve, Roma e Napoli non potrebbero giocare la Champions League".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
malagòtavecchioalbertinifigc
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.