A- A+
Sport
Mattiello operato dopo la frattura: tra sette mesi in campo
Fonte Twitter

"Ringrazio tutti quanti per i tantissimi messaggi che mi danno la forza di guardare avanti". Federico Mattiello rassicura tutti i tifosi su Twitter e posta la sua foto con il pollice alzato al termine dell'intervento chirurgico. Ad eseguire l'intervento e' stato il professor Claudio Zorzi con la collaborazione del dottor Stefano Rigotti e dei chirurghi Nicola Godi e Arcangelo Russo, alla presenza del responsabile sanitario del Chievo Giuliano Corradini. Tempi di recupero da stabilire, ma ci vorranno almeno sette mesi per rivederlo in campo.

Il 19enne giocatore del Chievo (esordio la domenica precedente contro il Milan) aveva messo in allarme tutti dopo lo scontro di gioco con Radja Nainggolan al 16' del primo tempo del match contro la Roma, che ha portato alla frattura esposta della tibia e del perone della gamba destra. Mattiello era uscito dal campo in barella tra gli applausi del pubblico del Bentegodi.  "Mi dispiace tanto per ciò che è accaduto, in una normale azione di gioco. Tornerai più forte di prima. Ti aspetto, un abbraccio", era stato il tweet di Nainggolan.

Tags:
mattiellofratturachievonainggolan
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.