A- A+
Sport

Più dell'1-1 strappato sul campo in altura di La Paz dall'Argentina alla Bolivia (nella gara valida per la 12°giornata del gruppo sudamericano ai Mondiali 2014), fa notizia il vomito in campo di Leo Messi. La Pulce non ha retto proprio lo sbalzo altimetrico, cui spesso pagano dazio molti giocatori e molte squadra che non hanno l'abitudine a giocare su certe quote.

Il fuoriclasse del Barcellona ha pagato più di chiunque altro. E al termine di un'azione funambolica (una di quelle in cui è ... vietato strappargli il pallone dai piedi) si è appartato in una zona del campo per "esternare" la sua sofferenza di stomaco. E dire che lo staff argentino aveva preparato il match con una seduta speciale in camera iperbarica proprio per pagare il minore dazio possibile. Ad ogni modo la qualificazione per il Brasile è ormai a un passo, con l'Argentina al comando del gruppo con 24 punti. "Ormai siamo abbastanza vicini ai mondiali in Brasile. Sono stanco, sapevamo che sarebbe stata una partita con queste caratteristiche. E sapevamo che la Bolivia ci avrebbe provato in tutte le maniere. Ma noi abbiamo resistito, siamo riusciti a segnare e ora portiamo a casa il pareggio", ha commentato lo stesso Leo a fine match

Tags:
messipulcemessi vomita
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’

Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.