A- A+
Sport
Mihajlovic: "Atmosfera strana attorno al Milan perchè..."

"Intorno al Milan c'è un'atmosfera strana, quando vince poteva vincere meglio, quando perde o pareggia sembra che la partita successiva sia decisiva. Nelle ultime 5 partite abbiamo viaggiato a oltre 2 punti in media, meglio di noi hanno fatto solo Napoli e Roma: se manteniamo questa media all'andata, poi nel girone di ritorno possiamo fare bene perché abbiamo tutti gli scontri diretti in casa". Sinisa Mihajlovic lancia un segnale d'allarme. Non gli piace il clima attorno a lui e alla squadra.

Sul match contro la Juventus: "Penso sia inutile parlare dell'importante della sfida contro i bianconeri, sia storicamente che per la classifica. Faremo il meglio per onorarla al massimo, sappiamo che sono forti e in ripresa ma ce la giocheremo alla pari per vincere". Notizie dall'infermeria: "Bonaventura sta bene, Niang è cresciuto ma non è al massimo. A parte Bertolacci e De Jong gli altri sono tutti disponibili, esclusi Menez e Balotelli ovviamente. Saremo aggressivi".

Sinisa non ha dubbi: "Il vero Milan è quello che vedete ogni settimana, entrambe le squadre. Dobbiamo trovare continuità nelle prestazioni e nei risultati. Non possiamo sempre vincere, ma potevamo fare meglio contro l'Atalanta anche se ci mancavano tre giocatori fondamentali". In porta anche allo Stadium giocherà Donnarumma davanti a Buffon: "Si troverà di fronte a un mito, che potrebbe essere suo padre. Ha tutto da imparare da lui, oltre che il talento, la professionalità, il carattere e l'entusiasmo. Ha tutte le qualità per essere il suo erede, ma per paragonarlo bisogna aspettare almeno dieci anni. Deve lavorare e crescere".

Mihajlovic parla di Diego Lopez (attualmente infortunato e comunque scavalcato da Donnarumma): "E' un portiere che stimo molto, non ha mai cercato scuse. In tante partite ha giocato in condizioni non perfette, ma questo poi alla fine lo paghi. Ora si sta curando, poi vedremo come sarà". Il Milan deve comunque dimostrare di non avere più addosso la paura: "Con la Juventus è la partita giusta per vederlo. I risultati aiutano e sicuramente i ragazzi stanno meglio. Ogni partita è una conferma. Non è una partita decisiva, al di là di ogni risultato".

E giura: "Non siamo partiti come volevamo partire, ma dopo il Napoli abbiamo avuto la media di 2 punti a partita e sono convinto che riusciremo a mantenerla. Poi nel girone di ritorno avremo tutti gli scontri diretti in casa, escluso proprio Napoli. Il nostro obiettivo è arrivare tra le prime a giugno".

Berlusconi non ha lesinato critiche al Milan e complimenti agli avversari... "Il nostro presidente è un decano di tutti i presidenti della Serie A. Lui è il più titolato per poter andare a fare i complimenti alla squadra avversaria. E' un bel gesto di fair play, che non mi dà alcun fastidio, anzi, è giusto che lo faccia. Il nostro obiettivo è cercare di farlo venire anche nel nostro a farci i complimenti".

Tags:
mihajlovicmilan

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.