A- A+
Sport
Milan, Cerci si sfoga: "Sono stato pugnalato alle spalle da..."

"I fischi della Maratona sono una pugnalata alle spalle che mai mi sarei aspettato". Alessio Cerci racconta tutta la sua amarezza per la dura accoglienza che gli hanno riservato i tifosi del Torino.

Lui che sino a due anni fa era un idolo per tutto il mondo granata. "Martin Luther King diceva che non ci può essere profonda delusione dove non c'è un amore profondo - dice l'attaccante esterno del Milan sul proprio profilo Facebook - Allora provo a consolarmi così, lavoro e vado avanti anche stavolta".

 Resta la ferita per l'addio che Cerci diede al Torino nell'estate 2014, quando volle andare all'Atletico Madrid (dopo che saltò la possibilità di passare proprio al Milan).

Intanto il suo ex tecnico Giampiero Ventura, dopo la sfida tra Torino e Milan ha riservato parole dolci per il giocatore rossonero. "Se trovi la password, Cerci può essere un giocatore straordinario. Mi spiace per i fischi, è davvero un bravo ragazzo".

Tags:
milancercitorino
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.