A- A+
Sport
Milan-Crotone vinto da Galliani. Mihajlovic sotto tiro, ecco perchè

Mihajlovic finisce di nuovo sotto accusa: intanto c'è la convocazione last minute di Bonaventura e Montolivo (il loro teorico turno di riposo aveva messo in ansia Galliani e la società), poi decisivi insieme a Niang, per mettere una pezza nel match di Coppa Italia contro il Crotone. Poi, una squadra composta da 11-riserve-11 portata ai supplementari dal un'avversaria in grande condizione e con poco da perdere, ma pur sempre squadra di serie B.

Sinisa e il Milan hanno rischiato grosso e l'eliminazione avrebbe avuto pessime conseguenze per il serbo. Nessun esonero, ma certo la sua posizione sarebbe precipitata di nuovo, a dispetto di risultati sin qui accettabili in campionato.

"Siamo il Milan e dobbiamo vincere, se si perde è una catastrofe. La Coppa Italia è un nostro obiettivo visto che non giochiamo in Europa", aveva detto proprio lui alla vigilia.

E comunque la brutta figura dei rossoneri non può non aver irritato il club. Verissimo che alcuni giocatori si sono dimostrati per nulla all'altezza dei titolai e Mihajlovic avrebbe bisogno di rinforzi che migliorino la rosa nel mercato di gennaio. Ma mettere tutti assieme in campo quei calciatori - finiti in naftalina in questi mesi per demeriti tecnici - ha messo a rischio l'unico trofeo in cui compete il Milan quest'anno (lontani i tempi dei martedì o mercoledì in Champions).

Sarà fondamentale per l'allenatore ex Sampdoria ora cercare di trarre il massimo dai 3 match di campionato prima della sosta: le trasferte a Carpi e Frosinone, con il match casalingo contro il Verona in mezzo Senza dimenticare gli ottavi di Coppa Italia a Marassi contro la Sampdoria il 17 dicembre. Per vivere un Natale sereno e pianificare, insieme al club, un mercato di gennaio con qualche ritocco mirato che permetta al Milan il salto di qualità.

Mihajlovic, Crotone? Non pensavo a supplementari - Il Crotone costringe il Milan ai supplementari dei sedicesimi di Coppa Italia, ma alla fine Sinisa Mihajlovic tira un sospiro di sollievo e grazie ai gol di Bonaventura e Niang conquista gli ottavi da giocare contro la Sampdoria: "Non pensavo di dover andare ai supplementari ma loro sono stati bravi", ammette il tecnico serbo ai microfoni di Rai Sport. "Sapevamo che sarebbe stato difficile - aggiunge - sono venuti con 5000 tifosi per realizzare un sogno. Abbiamo rischiato qualcosa ma quando ho messo in campo giocatori di qualita' hanno fatto differenza". Da qui a Natale, il Milan si gioca tanto sia in Coppa che in campionato: "Ci aspetta un mese importante - conclude Mihajlovic - abbiamo 3, 4 partite alla nostra portata in campionato, anche se in Italia non c'e' nulla di facile e lo abbiamo visto oggi: contro una squadra di B ma ben organizzata abbiamo sofferto. La Coppa Italia e' un trofeo importante e lo vogliamo portare a casa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milan-crotonegallianimihajilovic
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.