A- A+
Sport
Milan-Inter, quasi 300 milioni di rosso: il covid 'vince' il derby di bilancio
Milan-Inter, Handanovic (foto Lapresse)
Advertisement

INTER BILANCIO, MENO 100 MILIONI NELLA STAGIONE DEL COVID. 

L'Inter ha comunicato la previsione di chiusura del bilancio 2019-20: meno 100 milioni (dopo il rosso di 48 milioni del 2018-19). Ricavi commerciali e diritti tv pesano un -60 mln rispetto all'annata precedente. La plusvalenza di Mauro Icardi (ceduto a titolo definitivo al Psg) ha dato una mano a contenere le perdite, ricordando anche che l’Inter non ha usufruito del risparmio degli stipendi, in assenza di accordi con la squadra (a differenza di altri club). La società nerazzurra chiude il bilancio 2019-20 con incassi per 230 milioni di euro a fronte dei 291 dell'annata precedente, ma ha precisato che una parte di questi ricavi è stata sposta sul prossimo bilancio e quindi il calo in percentuale si attesta intorno al 5%.  I conti dovranno ora essere approvati dall’assemblea dei soci che è in programma, in via telematica, il prossimo 27 novembre.

MILAN, APPROVATO IL -195 MILIONI DI ROSSO. AVANTI COL PROGETTO STADIO. FRANCO BARESI VICEPRESIDENTE ONORARIO

L'Assemblea del Milan ha approvato il bilancio 2019-2020 che, come noto, ha fatto registrare un passivo record di 195 milioni di euro. "Abbiamo svolto l'assemblea in modo regolare, tutti connessi con una sessantina di azionisti. Tutto è stato approvato all'unanimità, sia il bilancio sia la nomina del cda. Per quanto riguarda il CdA abbiamo portato in consiglio Massimo Ferrari, un grande cuore rossonero, che fa parte anche dell'associazione dei piccoli azionisti. Sono stato rinnovato come presidente del cda per il prossimo triennio, con decisione unanime. Siamo molto felici della nomina a vice Presidente onorario di Franco Baresi. Seguo con molto impegno il progetto stadio, perché è un ingrediente fondamentale per l'economia del club. Sullo stadio di Milano vi ricorderete che a luglio dello scorso anno è stato presentato un progetto che la giunta ha approvato, con poi delle modifiche al progetto presentato. Nei prossimi giorni verrà presentato il nuovo progetto al comune, che è al corrente degli ingredienti fondamentali ovvero salvare le vestigia di San Siro, destinando l'area dell'attuale stadio a disposizione degli sport non professionistici. C'è una riduzione delle volumetrie a 145 mila metri quadri. Ci attendiamo che la giunta passi al vaglio questo nuovo documento dopo che gli uffici tecnici lo avranno valutato, in modo che si possa partire con la progettazione esecutiva che è prodromica all'inizio dei cantieri. Il sindaco Sala e l'assessore Maran sono al corrente e li abbiamo incontrati spesso. Siamo ottimisti", ha spiegato al termine dell'assemblea il presidente del Milan, Paolo Scaroni.

MILAN, GAZIDIS GUARDA AL MERCATO INVERNALE: CLUB HA PROPRIETA' FORTE E FIDUCIA NELLA PROGRAMMAZIONE"

Ivan Gazidis ha spiegato la strategia del Milan sul mercato di gennaio: "Stiamo attraversando un momento positivo, ma il percorso è ancora lungo e impegnativo. Il club ha una proprietà forte alle spalle che ha fiducia nella programmazione. Abbiamo una strategia chiara: ingaggiare alcuni dei migliori talenti del mondo e farli crescere con noi. Si è appena chiusa la finestra di mercato estiva e siamo molto soddisfatti. La direzione sportiva guidata da Paolo Maldini si sta già attrezzando per la finestra invernale e siamo fiduciosi. Il mondo del calcio ha riconosciuto, anche prima del covid, che un mercato più stabile gioverebbe a tutti: club, giocatori, agenti e intermediari. Personalmente mi sono sempre impegnato per portare ordine e stabilità e continuerò a farlo a beneficio del mondo del calcio, sia in Italia sia in ambito internazionale".

MILAN, GAZIDIS SULLE VOCI DI SUPERLEGA DEI CLUB (AL POSTO DELLA CHAMPIONS LEAGUE)

L'ex Presidente del Barcellona Josep Bartomeu nelle scorse ore ha fatto sapere che il discorso Super Lega per i grandi club europei è molto attuale. Rumors parlano di un ingresso anche del Milan (insieme a Juventus e Inter) nell'eventuale torneo che sostituirebbe la Champions League e che vedrebbe al via 18 top club europei a partire dal 2022 (in un verio e proprio campionato, ma senza che i tornei nazionali vengano toccati). Ivan Gazidis getta acqua sul fuoco delle indiscrezioni: "Da oltre 10 anni si sentono speculazioni sulla Super League. Tuttavia, la funzione principale del mondo del calcio è sullo sviluppo delle competizioni internazionali esistenti. Ma non ci sono proposte che possono portare ad una rottura con i campionati nazionali. Il Milan sta svolgendo un ruolo attivo sullo sviluppo delle competizioni e siamo un interlocutore importante a livello di ECA, Uefa, Fifa e Lega Serie A".

Commenti
    Tags:
    bilancio milanbilancio interconti milanconti interrosso bilancio milanrosso bilancio inter
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Dopo tanti mesi di clausura Spunta la voglia di zona bianca e...

    Covid vissuto con ironia

    Dopo tanti mesi di clausura
    Spunta la voglia di zona bianca e...

    i più visti
    in vetrina
    Wanda Nara in perizoma e poi senza reggiseno (guarda): lady Icardi doppietta

    Wanda Nara in perizoma e poi senza reggiseno (guarda): lady Icardi doppietta


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.