A- A+
Sport
Milan ko con l'Atletico. Seedorf: "Nel finale netto calo". LE PAGELLE

 

Di Giordano Brega

ABBIATI VOTO 6 - Ordinaria amministrazione e pochi brividi sino alla doccia fredda del gol partita

DE SCIGLIO S.V. - Parte col piglio giusto, ma l'infortunio lo toglie di mezzo dopo poco più di venti minuti

ABATE VOTO 5,5 - Ha l'occasione di ritrovare la sua fascia destra da terzino per oltre un'ora, ma non spinge come dovrebbe e sul gol rinvia male di testa, fornendo un involontario assist a Diego Costa

BONERA-RAMI VOTO 5,5 - Sembrano granitici per due terzi di partita. Poi i primi scricchiolii. Parrebbe nulla di grave, ma nell'azione della rete madrilena appaiono entrambi abbastanza imbambolati. Un errore che pesa.

EMANUELSON VOTO 4,5 - Non fa male quando scende sulla fascia e perde pure qualche pallone di troppo

DE JONG-ESSIEN VOTO 6 - Tengono diligentemente la loro posizione a protezione della difesa. Meno buona la fase di impostazione

POLI VOTO 5 - Ripescato da Seedorf dopo tanta ombra: sfortunato quando prende il palo con un bell'inserimento in area. Ma è l'unico guizzo della sua partita. Sembra lontano parente del giocatore dinamico visto a inizio stagione.

TAARABT VOTO 6+ - Pesca bene Poli in area nell'azione del palo. Ogni tanto ha dei guizzi che infiammano il pubblico, frutto di una tecnica sontuosa e assolutamente sopra la media. Però non risulta decisivo. Sensazione: gioca tutta la partita a destra, forse potrebbe fare più male sull'altra fascia.

KAKA' VOTO 6 - Colpisce la traversa dopo un quarto d'ora. Sul finire di un discreto primo tempo manda un altor pallone di poco alto. Si spegne progressivamente nella ripresa.

BALOTELLI VOTO 5,5 - Un paio di conclusioni fuori di un metro nel primo tempo. Qualche accelerazione qua e là che costringe i difensori colchoneros a fermarlo in modo brusco. Poi l'infortunio alla spalla che sigilla una serata non fortunata.

PAZZINI S.V. Entra nel finale quando il Milan ha completamente esaurito la benzina.

IL POST PARTITA

KAKA': "RESTO OTTIMISTA" - “Ci resta l'amaro in bocca, dopo un primo tempo bellissimo. Se i due legni fossero entrati parleremmo  di un’altra partita. Ci è mancato solo il gol. Sono comunque ottimista. Seedorf ci ha detto che abbiamo fatto una bella partita, possiamo ancora farcela”.

ESSIEN: "ABBIAMO CAPITO CHE POSSIAMO FARE BENE" - “Al ritorno sarà difficile vincere, ma dovremo fare il massimo. Sto crescendo molto, mi sento bene e mi trovo bene con De Jong. Non meritavamo la sconfitta. Però abbiamo capito che possiamo fare bene, dobbiamo ripetere prestazioni del genere. Seedorf non era deluso alla fine”.

SEEDORF: "COMUNQUE OTTIMA PROVA. CALO FISICO NETTO" - "Sono contento di quello che ho visto. Nel primo tempo abbiamo fatto molto  bene e ci è mancato solo il gol",  ha spiegato il tecnico olandese a Premium Calcio. "Sapevamo che l'Atletico aveva le capacità  per essere pericoloso. Negli ultimi minuti ci sono mancate le gambe ma abbiamo comunque concesso poco". Clarence sottolinea: "E' stata un'ottima prova. Abbiamo avuto la superiorità nel corso di tutta la gara contro una grande squadra". Il gol preso da angolo? "Sui calci piazzati possono succedere delle cose ma anche in questo caso siamo stati sfortunati". Sente che la  qualificazione si può ancora conquistare: "E' finito il primo tempo ma ne manca un altro". Resta la sensazione di un Milan partito forte e che è sembrato a un certo punto senza beninza: "Il calo fisico era netto e quando c'è questo calo la gestione è  meno lucida. Ma nei novata minuti ho visto una crescita anche sotto questo profilo, quindi cerchiamo di lavorare per migliorare".  Questo Milan fa forse un po' di fatica a fare gol... "Credo sia importante creare. Abbiamo dei giocatori che hanno giocato pochissimo insieme, quindi non si può chiedere loro certi automatismi. I gol arriveranno ma questo richiede tempo. Sono arrivato da poco, per loro è tutto nuovo".

TAARABT: HO SEI MESI PER CONVINCERE IL MILAN A TENERMI" - “La fiducia del mister? Darò tutto per questo allenatore, mi ha dato grande fiducia", spiega ai microfoni di Milan Chanell. E aggiunge: "Mi ha chiesto di spingere, di essere presente nelle due fasi,
ho cercato di fare il possibile e seguirò sempre le sue direttive". La posizione in campo? "Quando vado in campo per me è indifferente la posizione, ho questi sei mesi per dimostrare le mie qualità e riuscire a conquistarmi il Milan e rimanere qui. A  Madrid non sarà facile ma ci dobbiamo credere, la qualificazione è ancora aperta”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanseedorf
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International

Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.