A- A+
Milan News
Pensioni, APE, giovani, età massima: summit. I nodi. RIFORMA PENSIONI NOTIZIE

Pensioni, APE, giovani, età massima: summit. I nodi. RIFORMA PENSIONI NOTIZIE - PENSIONI:  CONFRONTO POLETTI-SINDACATI, GIOVANI IN PRIMO PIANO

Misure per le PENSIONI dei giovani, a partire dalla modifica del sistema di calcolo e dalla pensione minima di garanzia. E la richiesta dei sindacati di neutralizzare l'aumento automatico dell'età pensionabile per effetto dell'adeguamento all'aspettativa di vita previsto per il 2019. Sono i temi in primo piano nel tavolo di confronto fra Governo e sindacati che riparte domani. Temi che si affiancano a quello, caro in particolare alle organizzazioni che rappresentano i pensionati, della rivalutazione delle attuali PENSIONI. L'incontro al ministero del lavoro si annuncia comunque interlocutorio, anche se i sindacati si attendono dal Governo alcune risposte puntuali. E' la Uil, in particolare, a chiarire che "occorre innanzitutto congelare l'innalzamento dell'età di accesso alla pensione previsto per il 2019".

Pensioni, APE, giovani, età massima: summit. I nodi. RIFORMA PENSIONI NOTIZIE - Sindacati, le richieste

Poi, prosegue il sindacato di via Lucullo, "bisogna eliminare le disparità di genere che penalizzano pesantemente le donne, definire interventi per le future PENSIONI dei giovani, rilanciare la previdenza complementare estendendo la fiscalità incentivante anche ai lavoratori pubblici, ripristinare la perequazione dei trattamenti pensionistici, varare la riforma della governance Inps e separare la spesa previdenziale da quella assistenziale per dimostrare alla Ue che la spesa per PENSIONI in Italia è sotto la media europea". Richieste e aspettative che si intrecciano con il dibattito politico di questi giorni. La Uil evidenzia che "vanno portate avanti contemporaneamente le problematiche dei giovani, dei lavoratori e dei pensionati" e che "la presunta contrapposizione che periodicamente viene avanzata strumentalmente tra giovani e i pensionati non riguarda l'azione e la proposta del Sindacato italiano". In particolare, è necessario "reintrodurre elementi di equità e flessibilità nel nostro sistema previdenziale con chiari vantaggi per i giovani che potranno beneficiare di una ripresa del turn over del mercato del lavoro".

Pensioni, APE, giovani, età massima: summit. I nodi. RIFORMA PENSIONI NOTIZIE - Pensioni: Uil, congelare innanzitutto innalzamento eta' 

La Uil si aspetta dal Governo risposte chiare sui temi al centro del confronto della fase II sulla Previdenza, sostenendo che "occorre innanzitutto congelare l'innalzamento dell'eta' di accesso alla pensione previsto per il 2019". La nota sindacale arriva alla vigilia dell'incontro col Governo previsto per domani. Per la confederazione, "bisogna eliminare le disparita' di genere che penalizzano pesantemente le donne, definire interventi per le future Pensioni dei giovani, rilanciare la previdenza complementare estendendo la fiscalita' incentivante anche ai lavoratori pubblici, ripristinare la perequazione dei trattamenti pensionistici, varare la riforma della governance Inps e separare la spesa previdenziale da quella assistenziale per dimostrare alla UE che la spesa per Pensioni in Italia e' sotto la media europea". La Uil "ha sempre portato avanti contemporaneamente le problematiche dei giovani, dei lavoratori e dei pensionati. La presunta contrapposizione che periodicamente viene avanzata strumentalmente tra giovani e i pensionati non riguarda l'azione e la proposta del Sindacato italiano. Sull'insieme di questi temi e' possibile continuare, come si e' cominciato a fare con l'ultima legge di bilancio, a reintrodurre elementi di equita' e flessibilita' nel nostro sistema previdenziale con chiari vantaggi per i giovani che potranno beneficiare di una ripresa del turn over del mercato del lavoro".

PENSIONI, APE E LE DIVISIONI NEL PD

Una parte del Pd, vicina all'ex premier Renzi, punta a un aumento di 40 euro al mese per i pensionati incapienti, quelli cioè con un reddito annuale inferiore agli 8000 euro e che quindi non percepiscono gli 80 euro. Una misura che costerebbe alle casse dello stato circa 2 miliardi. Più probabile l'ipotesi di rifinanziare e potenziare l'ape sociale, l'anticipo pensionstico gratuito destinato ad alcune catregorie di lavoratori o ex lavoratori, come disoccupati, portatori di handicap o impegnati in mansioni usuranti.

Tags:
pensioniriforma pensioniriforma pensioni notizieriforma pensioni newspensioni notiziepensioni newspensioni apeape pensioniriforma pensioni apeape riforma pensionipensioni giovanigiovani riforma pensioni
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news

Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news

i più visti
in evidenza
L'ironia del web colpisce ancora Stavolta nel mirino c'è Di Maio

Costume

L'ironia del web colpisce ancora
Stavolta nel mirino c'è Di Maio


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico

Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.