A- A+
Milan News
Universo Assisi 2018, suonano le note di Nyman
Michael Nyman (foto Lapresse)

Le note di Nyman per Universo Assisi 2018 Il celebre compositore e pianista si esibirà sul sagrato dell’Abbazia di San Pietro L’appuntamento con il concerto è domani, alle 21.30 Conto alla rovescia per il concerto “Solo Piano” di Michael Nyman, uno degli appuntamenti più attesi della rassegna Universo Assisi che si terrà domani 25 luglio alle 21.30 sul sagrato dell’Abbazia di San Pietro. Uno straordinario concerto, in uno dei luoghi simbolici di Assisi, che unisce la grande musica al patrimonio architettonico della città serafica per vivere un’emozione indimenticabile. Un binomio perfetto tra un grande artista e una città speciale, unica al mondo, capace di far respirare un’atmosfera magica tra i vicoli e le piazze che si snodano dalla Porziuncola alla Basilica, fino al Monte Subasio.

Michael Nyman è un compositore, musicista, direttore d’orchestra, pianista, autore, musicologo e ora anche fotografo e regista. Tra le più celebri colonne sonore da lui composte si annoverano quelle per Peter Greenaway (“Il mistero dei giardini di Compton House”, 1982), Jane Campion (“Lezioni di piano”, 1992), Neil Jordan (“Fine di una storia”, 1999), Michael Winterbottom (quattro film, tra cui “Wonderland”, 1999). Una stella che si aggiunge al firmamento di “Universo Assisi”. Acquisto biglietti: online su ticketitalia.com e presso tutti i rivenditori del circuito, o direttamente ad Assisi, presso l’info point Galleria le Logge, in Piazza del Comune 10 (piano terra di Palazzo dei Priori,10), orario: fino al 29 luglio, dalle 10 alle 21.

Universo Assisi 2018 “Universo Assisi – A Festival in Secret Places”: un grande evento che unisce la musica contemporanea, poesia, letteratura, filosofia, cinema di animazione, teatro, architettura e danza. Arti performative dalla dirompente portata saranno protagoniste e veri e propri attivatori dei luoghi meno consueti e più affascinanti del territorio assisano, in un'ottica di valorizzazione del territorio. E' il caso del Complesso ex Montedison di Santa Maria degli Angeli, finora sconosciuto Un lancio in una location simbolo del patrimonio architettonico post-industriale, una location simbolo del patrimonio architettonico post-industriale. Un festival ideato dalla Città di Assisi, ed organizzato in collaborazione con Fia, Fondazione internazionale Assisi (presente il presidente Giulio Franceschini), giunto alla 2° edizione ma che si estende a una settimana di performance, dal 21 al 29 luglio. Strutturato in diverse sezioni che vanno dalla Musica al Teatro, dall’Architettura al mix di Assisincontra (con letteratura, poesia, filosofia, giornalismo), senza trascurare i bambini con i tanti laboratori della sezione Kids al “Pincio” e le visite guidate, gratuite, in collaborazione con CoopCulture, Assoguide e Gaia Assisi: sono tanti i nomi e gli appuntamenti di livello in cartellone (www.universoassisi.it ), molti gratuiti, alcuni a pagamento.

ARCH+ ART DAY: 24 luglio Uno dei fiori all’occhiello del festival sarà ARCH+ART DAY, una giornata tutta dedicata al design: chi arriverà in città il 24 luglio, oltre alla mostra “La partizione del sensibile” di Antonio Ottomanelli in dialogo con le opere di Luigi Ghirri e Gordon Matta Clark, a Palazzo Monte Frumentario, e all’installazione visiva di Luca Trevisani all’ex Montedison, (dall’emblematico titolo 38° 11' 13.32" N 13° 21' 4.44" E - 43° 03' 23.9" N 12° 35' 19.2 E, ispirato alle grotte dell’Addaura, in Sicilia), troverà due grandi nomi ad alternarsi sotto il Tempio della Minerva, a partire dalle 19.30: la designer spagnola Patricia Urquiola, che converserà con lo scrittore Gianluigi Ricuperati sul suo studio dedicato a “La Stanza di Proust”, così da scoprire cosa unisce letteratura e design, e a seguire Bjarke Ingels, l’architetto danese sulla cresta dell’onda per i suoi progetti avveniristici, che dialogherà “Sul futuro rosso” con Joseph Grima. Una maratona di design, architettura e arti visive dedicata agli appassionati del settore, ad ingresso gratuito. Le dichiarazioni: Il sindaco di Assisi Stefania Proietti, con deleghe alla Cultura e al Turismo : “L’edizione di quest’anno rappresenta anche un primo passo verso un’operazione di recupero del patrimonio archeologico industriale”.

Il direttore artistico Joseph Grima: “L’obiettivo è rendere Assisi un luogo d’incontro e ispirazione per i maggiori protagonisti internazionali di architettura, letteratura, musica, teatro ed arti visive”. “Un’edizione ambiziosa per tempi e spazi – ha sottolineato ancora il sindaco Stefania Proietti - Si passa da quattro a nove giorni, con una esplosione di eventi in un territorio-palcoscenico che si amplia rispetto alla precedente edizione focalizzata esclusivamente nel centro storico. Toccheranno luoghi diversi del territorio, offrendo anche delle eccellenze: ad esempio, Luca Trevisani, con la sua installazione, riscopre questo luogo (ex Montedison, ndr) e ne fa addirittura un input per un progetto più ampio e duraturo. È il primo passo verso il recupero di una parte fino ad oggi sconosciuta e inutilizzata della struttura, il rilancio di un luogo che potrà avere anche una valenza sociale. Il recupero funzionale e la restituzione alla città - paradigmatico dell’edizione di quest’anno - di una archeologia industriale, patrimonio storico, architettonico e culturale di valore inestimabile, definito ‘costantemente a rischio di estinzione’. La rigenerazione dei luoghi del patrimonio esistente in un’ottica innovativa e sostenibile rappresenta una delle idee di questa Amministrazione.

L’idea alla base di Universo Assisi 2018 è che, anche a partire da un evento che per sua natura è immateriale e fugace, la città possa vedersi restituito un patrimonio culturale tangibile. Il recupero della struttura, e la sua successiva riqualificazione, e la conseguente rigenerazione del tessuto urbano circostante, ne saranno l’emblema”. I luoghi traducono infatti la volontà dell’Amministrazione di focalizzare in tutti i tanti siti della Città Serafica patrimonio Unesco, anche in quelli meno noti, lo svolgimento di eventi. “Universo” rappresenta sostanzialmente una eccellenza, la sfida per posizionare Assisi come baricentro dell’arte e della cultura a livello internazionale. “Con universo Assisi 2018 – ha spiegato il direttore artistico Joseph Grima - rinnoviamo il nostro impegno a rendere Assisi un luogo d’incontro e ispirazione per i maggiori protagonisti internazionali dell’architettura, letteratura, musica, teatro. Con questa nuova edizione siamo davvero felici di aggiungere due nuove discipline - le arti visive e la fotografia - che, come nella scorsa edizione, andranno ad attivare luoghi meravigliosi e segreti della nostra città”. A far parte del comitato artistico anche Gianluca Liberali, Lucia Fiumi, Carlo Bosco & Anonima Frottolisti, Gianluigi Ricuperati, Ramberto Ciammarughi, Fulvia Angeletti, e Maira Grassi, curatrice associata della rassegna. Un ringraziamento particolare è stato poi rivolto dal sindaco a tutto l’Ufficio Cultura di Assisi (Patrizia Laloni, Lucilla Locchi, Giulio Proietti Bocchini, Francesco Raspa).

Tags:
universo assisi 2018nyman
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Lukaku torna all'Inter? No colpo di scena, c'è il Milan. Calciomercato news

Lukaku torna all'Inter? No colpo di scena, c'è il Milan. Calciomercato news


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.