A- A+
Sport
alessandro matri modificato 2

Milan, Montolivo dietro Matri-Robinho contro la Juve - A chiamarla emergenza non si rende neppure l'idea. Max Allegri continua ad avere gli uomini contatissimi in questa fase della stagione e tira un sospiro di sollievo pensando che dopo l'inferno dello Juventus Stadium (che si cercherà di esorcizzare in tutti i modi) avrà la sosta di campionato per sperare nel recupero di qualche pezzo importante della rosa. Intanto però c'è poco turnover e viene confermata quasi in blocco la formazione di Amsterdam. Forzamente. L'unica variazione di rilievo sarà in attacco, vista l'assenza di Mario Balotelli per la terza giornata di squalifica. Torna dunque titolare Alessandro Matri, con Robinho al fianco e Montolivo a ispirarli. L'ex viola trequartista anche a causa dell'infortunio di Birsa che torna dopo la sosta insieme a Bonera e Kakà. Per Silvestre bisognera' attendere ulteriore tempo. Migliora De Sciglio, mentre per Pazzini e El Shaarawy ancora 20-30 giorni prima del ritorno in campo.

robinho modificato 9

Robinho, gara con Juve decisiva; ci manca qualita' Kaka' -

"Conosciamo l'importanza della partita, la viviamo come una gara decisiva, abbiamo tante motivazioni". Intervenuto ai microfoni di Milan Channel, Robinho suona la carica in vista della gara con la Juventus. Una gara alla quale i rossoneri si presentano con molte defezioni. "Adesso come squadra dobbiamo migliorare, gli infortuni pesano un po' - ammette -. Abbiamo fuori grandissimi giocatori come El Shaarawy, Kaka', De Sciglio e altri, Montolivo e' appena rientrato e per andare in alto, abbiamo bisogno di tutti". Soprattutto di uno. "Kaka' e' un amico personale per me - sottolinea Robinho - e' un grandissimo giocatore, e' tornato a casa sua, spero che possa tornare il prima possibile. La sua qualita' ci manca tanto, lui e' un giocatore decisivo". Ma decisivo e' anche Balotelli. "E' un campione, fa la differenza - dice di lui il compagno di reparto -. Io spero che lui possa stare tranquillo, la sua personalita' in campo e' molto forte, molto particolare". Fino a pochi mesi fa con la valigia in mano prima di firmare il rinnovo, Robinho si dice "molto felice di essere rimasto e che il Milan mi abbia voluto, spero di giocare qui ancora per molti anni". Magari con Allegri ancora in panchina."E' un eccellente allenatore, anche nei momenti delicati e' sempre stato con la squadra. Con lui lavoro con la testa tranquilla".

Tags:
montolivomatrirobinhojuventus milan
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.