A- A+
Sport
moratti

La Fiorentina nel posticipo infrasettimanale, poi il Cagliari e, in particolare, la capolista Roma. Viola e giallorossi, due grandi partite che, dopo il buon pareggio contro la Juventus, potranno dire molto sull'Inter di Walter Mazzarri.

Secondo Massimo Moratti, che ha incontrato i giornalisti all'uscita dagli uffici della Saras, anche dopo le sfide con viola e giallorossi sara' presto per capire se Zanetti e compagni possono sognare lo scudetto. "Ma no, e' talmente presto, sono le prime partite", sottolinea il patron. "Siamo contenti che siamo partiti bene, c'e' un clima molto buono e l'allenatore ha confermato le sue qualita'. I giocatori ne hanno confermate alcune e altri le hanno fatte capire. Siamo soddisfatti di questo ma, partita dopo partita, e' chiaro che speriamo di crescere sempre".

C'e' stata sicuramente una partenza piu' positiva del previsto e molti giocatori che nella scorsa stagione avevano deluso, sono riusciti a dimostrare il proprio valore. "Si', decisamente. I risultati sono li'. Il talento personale di alcuni giocatori e' venuto fuori e si vede piu' chiaramente. Sono piu' che affidabili, stanno svolgendo molto bene il loro compito prendendosi le responsabilita' e stando nell'ambito di un gioco prefissato dall'allenatore. Quindi sono bravissimi", gli elogi di Moratti che non dimentica il grande lavoro di Walter Mazzarri, successore di Stramaccioni che lo scorso anno il patron nerazzurro aveva paragonato a Mourinho..."Ognuno lavora al massimo di quello che puo' fare, poi se uno ottiene dei buoni risultati e' bravo".

Capitolo cessione club. Tornando da Parigi Moratti aveva dichiarato che non credeva di restare presidente dell'Inter, ma pare che Thohir sia pressando affinche' l'attuale presidente mantenga la carica. "C'e' tempo ancora per pensarci. Questo conferma ancora di piu' l'atteggiamento assolutamente amichevole di Thohir - sottolinea - E questo conferma che siamo due gruppi che sostengono la societa', questa e' la cosa principale. Non c'e' un gruppo che se ne va e uno che arriva. Sono due gruppi che, come ho detto, sostengono la societa', due famiglie. Questa cosa piace a Thohir e piace anche a me. Da cosa dipende la mia decisione? Vedremo". Intanto anche Thohir si gode gli ottimi risultati fin qui ottenuti dalla squadra: "Si' anche loro sono contenti. Bisogna essere anche pragmatici e aspettare man mano di vedere che cosa succede. Il prossimo Cda? Affronteremo tutti i problemi attuali, sara' un Cda di chiarimento anche di quella che e' l'evoluzione societaria. Questo senza dubbio. Poi quello che succede, succede".

THOHIR: "Moratti ha già fatto qualcosa di incredibile in questi anni.
Serve tempo per chiudere, ma se le cose non andassero bene..."

"Le cose stanno andando avanti in maniera positiva, ma per chiudere l'affare serve tempo. La società è già forte, quello che ha fatto in questi anni è incredibile. Io vengo per aiutare e far crescere ulteriormente l'Inter". Nell'operazione non mancano gli interessi economici: "Altrimenti non ci sarebbe il mio nome...". Thohir non ha dubbi: "L'Inter non sarà il trampolino di lancio per giovani talenti indonesiani, ci sono altri modi per farli crescere". Poi,chiude con un po' di ironia "Ma se le cose non andranno bene, non date la colpa a me".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
morattithohirinter
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.