A- A+
Sport
MotoGp, Marquez due volte campione del mondo: "Festeggio col Karaoke"

Marc Marquez si conferma campione del mondo della Motogp. E' bastato il secondo posto al piloota della Repsol Honda per ottenere il titolo iridato. "Sono molto felice - dichiara lo spagnolo ai microfoni di Sky - alla gente sara' sembrato un campionato facile ma la pressione a questi livelli si sente e nelle ultime gare ho fatto qualche errore. Senza la famiglia, senza il team certe cose non si possono fare. Come festeggero? Non lo so ancora, ma in Giappone e' tipico il karaoke, andremo a cantare un po' "We are the champions'". "Piano piano mi rendo conto di cio' che ho fatto. Sorrido sempre, ma anch'io sono un ragazzo normale e sento la pressione.L'obiettivo era stare davanti Valentino Rossi e Dani Pedrosa, non mi importava tanto di Lorenzo. Ho visto che il passo di Valentino era molto forte, ho fatto fatica a sorpassare, ma e' stata una bella lotta e sono contentissimo. A chi dedico la vittoria? Alla famiglia al team e ai tifosi che sono sempre li' a spingerti a vincere le gare"

Marc Marquez e' il campione del mondo 2014 - Il fenomeno spagnolo si ripete e conquista il secondo titolo consecutivo, proprio in Giappone, in casa della Honda. Si sono spesi tanti aggettivi per un ragazzo che a soli 21 anni finisce con pieno merito nella leggenda. Come nel 2013 e' lui l'autentico protagonista, colui che mostra di avere una marcia in piu' rispetto agli avversari, fino a permettersi il lusso di vincere il titolo alla quartultima gara stagionale, con dietro e davanti le due Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

Certo nelle ultime gare i suoi avversari si sono mostrati piu' competitivi e non e' stato facile tenerli dietro, Marquez ha saputo anche gestire e ha continuato a mostrare in pista il consueto spirito battagliero, anche se lui stesso ha ammesso alla fine di aver sentito una buona dose di pressione. Stiamo parlando di un pilota di razza, le cui qualita' sono emerse gia' agli esordi e del resto non si vince per caso neppure nelle categorie cosidette inferiori. La scalata di Marquez e' infatti completa: campione del mondo della classe 125 nel 2010, della Moto2 nel 2012 e della MotoGP nel 2013 e 2014.

Meglio di cosi'... Lorenzo, infatti, e' gia' troppo lontano con un ritmo impressionante. A Marquez serviva non perdere troppi punti da Pedrosa e Rossi, entrambi finiscono dietro l'obiettivo e' quindi centrato.

In moto2 Thomas Luthi (Interwetten Sitag) torna a vincere dopo due anni (l'ultima volta nel maggio 2012 a Le Mans) e conquista l'ottava vittoria della sua carriera. Il pilota svizzero della Suter domina fin dalla partenza e sul podio precede i due spagnoli Maverick Vinales e Esteve Rabat (Kalex). Maverick Viñales, messo in cassaforte il titolo di Rookie, si avvicina a Mika Kallio al secondo posto in classifica.

Tito Rabat non corre rischi e consolida la sua leadership in classifica iridata, rimandando la festa iridata alla prossima settimana in Australia.

E Marc Marquez non e' l'unico in famiglia a festeggiare perche' nella classe Moto3 il successo va ad Alex Marquez (Honda): lo spagnolo del team Estrella Galicia 0,0 bissa il successo della scorsa edizione sul tracciato di Motegi, conquistando la sua terza vittoria stagionale nelle ultime curve davanti al connazionale Efren Vazquez (SaxoPrint-RT). Il migliore degli italiani e' Romano Fenati (Team SKY VR46) che chiude in settima posizione. Grazie a tale successo Marquez rafforza la sua leadeship in classifica, portandosi a +25 su Jack Miller.

Tags:
motogpmarquezlorenzovalentino rossi
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.