A- A+
Sport
Napoli-Inter, Mancini: "Siamo dei pollastri..."

"Perdere così, regalando un gol così... diciamo che siamo dei polli, dei pollastri". Roberto Mancini non ha quasi parole per descrivere la clamorosa beffa. La sua Inter esce dai quarti di Coppa Italia dopo un gol assurdo perso al '93 da Gonzalo Higuain al San Paolo. Sfuma così un obiettivo stagionale e con esso una via per qualificarsi alla prossima Europa League. "Bravi perché abbiamo giocato bene ma siamo dei polli. A volte siamo troppo molli e prendere un gol così è assurdo", continua il Mancio. Fallo laterale battuto da Goulham e grande ingenuità di Ranocchia che viene punita dal Pipita. Il difensore nerazzurro sale sul banco degli imputati: "Higuain è un giocatore troppo esperto e troppo furbo, ha capito che poteva anticipare tutti sullo scatto" spiega il tecnico marchigiano. Che non se ne fa una ragione per la sconfitta e la conseguente eliminazione: "Non so cosa dire, non ho tante parole da dire. Non si può prendere un gol così, mancavano 30 secondi... Bisogna far gol e non subirne. Ogni partita regaliamo gol e quello di stasera è assurdo".  L'unica nota lieta arriva dagli inesti che si sono dimostrati positivi alla prova del campo: "Sono contento del lavoro che hanno fatto Santon, Puscas e Brozovic". Non sono entrati Kovacic, Podolski e Shaqiri che magari avrebbero fatto comodo nel finale. Il Mancio spiega la scelta: "Avevo fatto due cambi, uno lo tenevo per i supplementari...". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
napoliintermancinicoppa italiaranocchiahiguain
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.