A- A+
Sport
stadio olimpico

Il giudice sportivo, Gianpaolo Tosel, dopo i provvedimenti disciplinari relativi a Inter-Juventus (il turno dato a Cambiasso che ha suscietato polemiche, perché molti si aspettavano una punizione più dura) e Atalanta-Sampdoria, ha completato il suo lavoro prendendo in esame tutte le altre gare dell'11esima giornata di ritorno. Alla Lazio, sventata un'ammenda per cori razzisti grazie al resto del pubblico che "ha immediatamente e chiaramente manifestato la propria dissociazione da tale biasimevole comportamento", e' stata inflitta una multa di 10 mila euro "per avere suoi sostenitori, al 21 del primo tempo, esposto uno striscione dal contenuto insultante nei confronti del presidente della Uefa (Michel Platini, ndr)". Multa anche per il Napoli (5.000 euro), mentre sono 17, tutti per un turno, i giocatori squalificati. Si tratta di Motta (Bologna), Cossu e Murru (Cagliari), Barrientos (Catania), Andreolli, Cofie, Dainelli e Drame' (Chievo), Gonzalo Rodriguez (Fiorentina), Manfredini (Genoa), Munoz (Palermo), Celik (Pescara), Osvaldo e Piris (Roma), Della Rocca e Felipe (Siena), Rodriguez (Torino).

Tags:
platiniuefalazio
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.