A- A+
Sport
Pogba addio Italia? Macché raddoppia: Raiola porta pure il fratello

Mesi di voci sulle offerte irresistibili che potrebbero spingere Paul Pogba a lasciare Torino per le offerte indecenti provenenti da Madrid-Parigi-Londra (decisione che verrà posticipata nel 2015) e ora ecco il piccolo/grande colpo di scena: il centrocampista bianconero non solo resta, ma vede sbarcare in Italia anche il fratello Mathias. Ventitre anni e professione attaccante. Non sarà un campione come Paul, però Mino Raiola lo ha portato nel nostro campionato.

No Juve e no serie A. Si comincia un po' più in basso, nella serie B con la casacca del Pescara. Per lui comunque una grande occasione. Nato in Guinea, ma cresciuto a Parigi con la famiglia, è un nazionale del suo Paese nativo. In precedenza giocava nel Crewe Alexandra, terza serie inglese, dove ha messo assieme comunque 21 gol in 63 partite.

 

Tags:
pogbaraiolajuventuspescara
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
Al Lingotto apre  “FIATCafé500”

Al Lingotto apre  “FIATCafé500”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.