A- A+
Sport
Allarme al Milan, Robinho potrebbe tornare rossonero

No a Jack Bonaventura (esterno di sinistra, Pippo ne vuole uno sullo destra), congelato Cerci (il Toro resta sui 20 mln, mentre l'Atletico dicono che rilancerà, ma sin qui nessuna offerta concreta), così come la situazione dei due assistiti da Kia Joorabachian, ossia Taarabt (il Qpr deve scendere a 3 milioni per smuovere i rossoneri) Douglas Costa (vuole lasciare lo Shaktar, ma certo i 20 milioni richiesti sono fuori mercato).

Insomma la situazione esterno resta caotica in casa Milan. Così come quella legata al centrocampista che dia qualità: precipitano le azioni di Ever Banega del Valencia, resta stabile Dzemaili (ma pure qui: il Napoli deve scontare rispetto ai 7 miloni di valutazione), complicato Alex Song (sul camerunense del Barça c'è il problema ingaggio e l'inter-ferenza nerazzurra: c'è di buono che non rientra nei piani di Luis Enrique), mentre Stéphane Mbia ha sparato alto (3 milioni di stipendio, l'ex Qpr si è anche proposto al Napoli). Il mercato rossonero si sbloccherà solo dopo ferragosto.

Intanto dal Brasile arriva una 'minaccia'. E se Robinho tornasse? Certo non ora, ma nel giugno 2015 scadrà il prestito al Santos...  "È molto presto per parlarne, ma tecnicamente è corretta la sua affermazione: se fra 12 mesi non ci sarà proroga del prestito Robinho tornerá al Milan"., ha detto la sua agente in un'intervista a Fox Sports.

Molti tifosi rossoneri si sono sentiti alleviati con la partenza di Robinho. Sorpresa? Marisa Ramos racconta: "Sinceramente non ce ne siamo resi conto, ma noi non perdiamo tempo con queste cose. I tifosi si dividono in categorie: gli immediati che analizzano solo quello che il giocatore sta facendo adesso, scordandosi del passato;  e quelli che al contrario hanno memoria e quindi valutano il giocatore nell’arco della sua storia del Club. Poi ci sono i maleducati  che indipendentemente di tutto offendono o parlano male solo in funzione del risultato della squadra. E questo succede in Italia come in Brasile e in ogni parte del mondo".

Nodo De Jong. L'offerta da 10 milioni del Manchester United sin qui non è arrivata. Il Milan deve capire cosa fare con il centrocampista olandese: la scadenza di contratto tra un anno porta a prendere decisioni. Cessione solo con una proposta economicamente importante o rinnovo per il 30enne ex City?

Ufficiali Diego Lopez e Armero. Galliani "credo molto in loro" - "Io credo molto in tutti e due i giocatori. Sono due atleti che conosciamo molto bene, che abbiamo seguito, che apprezziamo e che credo faranno molto bene". Cosi' Adriano Galliani, ai microfoni di Milan Channel, dopo i comunicati ufficiali relativi agli ingaggi di Diego Lopez e Pablo Armero da parte del club rossonero. Alla base dell'arrivo del portiere spagnolo, l'ottimo rapporto di amicizia fra lo stesso ad del Milan e il presidente del Real.

"Non voglio prendermi meriti perche' non mi piace - premette Galliani - ma la facilita' del rapporto con il Real, l'amicizia, tante cose, credo che abbiano facilitato". Con i "blancos" lo spagnolo ha dimostrato tutto il suo valore, meritandosi la maglia da titolare sia con Mourinho che con Ancelotti che lo hanno preferito a Casillas. "Lo abbiamo seguito Diego Lopez, abbiamo chiesto anche a Carlo Ancelotti, ma soprattutto a Villiam Vecchi perche' lo ha allenato e nessuno piu' di lui conosce la sua forza - ha aggiunto Galliani -. Lui e' convinto che sia un grandissimo portiere. Oggi Daniele Tognaccini era entusiasta dei test medici e atletici fatti dal giocatore". Per Inzaghi anche un rinforzo sugli esterni: Pablo Armero e' un giocatore che si e' gia' fatto apprezzare in Italia con le maglie di Udinese e Napoli e che offre ampie garanzie. Il Milan anche in passato ha cercato di portarlo in rossonero come conferma lo stesso Galliani. "Nel mese di gennaio era praticamente conclusa, o molto vicina alla conclusione, l'operazione di uno scambio Constant-Armero poi saltato per il rifiuto di Constant - ha spiegato l'amministratore delegato del Milan -. Ora che Constant e' partito, siamo tornati su Armero. Lui e' un giocatore importante, lui e Zapata sono due fratelli piu' che due compagni di squadra. Ma Armero mi ha detto che anche Mario Yepes gli ha parlato benissimo del Milan".

Tags:
robinhomarisa ramos
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.