A- A+
Sport
Totti record e magia a Manchester: "Il pari ci va stretto"

Garcia: "Fiero della mia Roma" - "Ci siamo mostrati all'altezza del nostro girone. Sono fiero dei miei giocatori. E' successo quello che avevamo previsto, abbiamo avuto i nostri momenti e forse le migliori occasioni. Poi abbiamo sofferto negli ultimi 10' come previsto. Perche' a centrocampo giocano sempre gli stessi da settimane e anche in difesa. Ma sono molto soddisfatto, ho visto una Roma di grande personalita'". Lo ha detto Rudi Garcia, commentando il pareggio della Roma in casa del Manchester City nella seconda giornata del Gruppo E di Champions League.

"Lasciamo il City a 3 punti dietro di noi - aggiunge il tecnico giallorosso - poi ci sara' la doppia sfida contro il Bayern ma questa gara puo' dare ancora piu' fiducia". Il tecnico francese e' soddisfatto in tutto: "Abbiamo un'identita' di gioco ma bisogna avere anche un grande equilibrio. I miei giocatori sono stati veramente bravi a mettere in campo cose su cui lavoriamo gia' da 14 mesi. E' tutto merito loro. Sono giocatori di talento immenso, stasera ho visto che sono anche capaci di dare tutto in campo e fare corse difensive. Perche' per giocare queste partite e giocare il nostro gioco, serve anche stare attenti alla qualita' dei nostri avversari".

Dalla Champions allo scudetto, occorre subito recuperare le forze in vista della trasferta in casa della Juventus: "Abbiamo giocato contro un club tra i piu' ricchi del mondo, e' una cosa fantastica - conclude Garcia -, i ragazzi lo meritano. Abbiamo visto che lo spirito di squadra c'e', con questa cosa possiamo fare tante cose. Ora dobbiamo recuperare che domenica c'e' un'altra piccola gara..."

Pellegrini: la Roma ci ha messo in difficoltà - "Sono deluso perche' di solito giochiamo meglio. Ma abbiamo trovato una Roma che gioca molto bene, con buoni giocatori, che ci ha messo in difficolta'".Manuel Pellegrini rende merito ai giallorossi dopo l'1-1 dell'Etihad Stadium. Il Manchester City ha un solo punto dopo due gare contro i 4 dei giallorossi "ma la differenza sta solo in questa partita, non cambia niente per noi - assicura il tecnico cileno - Andiamo avanti per la nostra strada"

Pjanic, crediamo nel passaggio del turno - "Ci crediamo e siamo consapevoli che possiamo passare questo turno. Oggi volevamo giocare il nostro calcio e lo abbiamo fatto". E' la lucida analisi di Miralem Pjanic dopo l'1-1 tra Roma e Manchester City all'Etihad Stadium. "C'era anche la loro pressione - dice il centrocampista giallorosso -, siamo stati preparati, ma la squadra ha meritato questo pareggio e potevamo fare anche di piu', secondo me. Un risultato positivo, siamo andati bene".

Un pareggio che lascia la Roma a +3 dal City, anche se nel finale c'e' stato da soffrire: "Dobbiamo solo giocare con le nostre qualita' - conclude il bosniaco - stasera si poteva fare di piu'. Abbiamo dato tutto, lottato e alla fine tutti siamo stati dietro alla palla".

Totti: "Il pari ci va stretto" - "Vedendo tutti i novanta minuti il pareggio ci va stretto, le occasioni piu' nitide le abbiamo avute noi. Siamo andati subito in svantaggio, poi abbiamo avuto una reazione da grande squadra. Non era semplice, eravamo di fronte a una delle squadre piu' forti d'Europa". E' il commento di Francesco Totti, dopo l'1-1 della Roma all'Etihad Stadium contro il Manchester City.

"Cosa cambia ora? Niente - aggiunge il capitano giallorosso - abbiamo l'obiettivo di fare il nostro meglio, passare il girone sapendo che non e' semplice perche' ci sono Bayern e City che sono alla nostra altezza, se non di piu'.Ma giocando cosi' possiamo mettere in difficolta' chiunque". Un pareggio trovato proprio grazie a un suo gol, che a 38 anni e 3 giorni lo proietta in cima alla speciale classifica dei marcatori piu' longevi della Champions: "Non ci pensavo, penso piu' alla squadra che a me stesso, e' sempre stato il mio forte. Quando poi la squadra ti aiuta a fare gol e' tutto piu' facile".

Manchester City-Roma 1-1. Totti da favola

E' finita 1-1 la sfida all'Etihad Stadium, tra Manchester City e Roma, nella seconda giornata del Gruppo E di Champions League. Padroni di casa in vantaggio gia' al 4' grazie a un rigore causato da Maicon e realizzato da Aguero. I giallorossi pero' riprendono a giocare a pieni giri e al 23' arriva il pareggio: Keita appoggia per Nainggolan, il belga lancia Totti di prima e il capitano scavalca Hart con un pallonetto. Dopo la vittoria del Bayern Monaco sul Cska Mosca (0-1), ora i tedeschi comandano la classifica del Gruppo E, seguiti dalla Roma a 4 punti. Una Roma spavalda, sicura di se', capace di presentarsi all'Etihad Stadium e imporre per oltre un tempo il proprio gioco. Finisce in pareggio e, come il City meriterebbe la vittoria nel finale, e' anche vero che i giallorossi per circa 75' hanno comandato e sfiorato piu' volte il gol in velocita'. Dunque, un pareggio giusto che di fatto conferma la Roma squadra disciplinata e pronta a battagliare con chiunque.

Una Roma che gioca a testa alta, senza curarsi del calibro dell'avversario, che sa reagire anche al gol subito gia' al 4' su rigore da Aguero (ingenuo il fallo di Maicon) e che - dopo aver colpito una traversa con lo stesso Maicon - gia' al 23' pesca il pari con l'infinito Totti con un cucchiaio che beffa Hart strappando il record di marcatore piu' longevo di Champions che apparteneva a Giggs. In altri tempi la Roma avrebbe subito il tracollo, la reazione di oggi dimostra quanta maturita' e personalita' ha acquisito la squadra capitolina sotto la guida di Rudi Garcia. Nonostante le tantissime assenze, gli undici in campo sono stoici, Possesso palla sfiancante, triangolazioni continue con pazienza fino al colpo ad effetto che libera sempre qualcuno in avanti. Regista brillante del copione e', su tutti, proprio Francesco Totti. Che per ironia della sorte, segna un gol alla Gervinho involandosi in area fino al colpo sotto, uno 'spoon', per dirla all'inglese. Ammutolito l'Etihad e anche il profilo twitter del Manchester City che alla vigilia aveva scherzato sul fatto che il capitano giallorosso non aveva mai segnato in Inghilterra."C'e' sempre una prima volta", aveva replicato la Roma. Detto fatto. Il pareggio rafforza le convinzioni della Roma, che da quel momento rischia poco e causa piu' di un grattacapo alla difesa dei Citizens.

La gara cambia solo nel finale, perche' alla stanchezza dei giallorossi (Garcia fa sapiente rotazione, rinunciando da subito a De Sanctis per Skorupski e poi si gioca Iturbe per un quarto d'ora in vista della Juve), entra un altro vecchietto non da poco, Frankie Lampard. Che spacca la partita e permette ai Citizens di salire di pressing. Con lui, anche Milner e poi Jovetic, ma la Roma assorbe e alla fine il City chiude con tanta frustrazione e resta dietro in classifica. I giallorossi per la prima volta non vincono in questa stagione ma restano comunque imbattuti e un pari contro il City in trasferta vale come una vittoria. In chiave Juve-Roma, una bella conferma.

Mueller-rigore, Bayern vince 1-0 a Mosca contro il Cska e resta a puntaggio pieno - Con un calcio di rigore realizzato al 22^ del primo tempo il Bayern Monaco ha vinto in trasferta a Mosca contro il Cska la seconda gara del suo girone di qualificazione, lo stesso in cui militano Roma e Manchester City. La squadra tedesca allenata da Pep Guardiola sale quindi 6 punti, a punteggio pieno, mentre il Cska Mosca resta fermo ancora a zero punti. Si e' giocato in uno stadio senza tifosi locali a causa della squalifica inflitta dalla Uefa per cori razzisti in una precedente gara, quella contro il Viktoria Plzen nella passata stagione. Gruppi di tifosi locali erano all'esterno della Khimki Arena e da li' hanno intonato i loro cori di incoraggiamento alla propria squadra. Il calcio di rigore e' maturato in seguito a un fallo subito da Goetze ad opera di Mario Fernandez, c'erano dei dubbi sul punto esatto in cui e' stato commesso il fallo - al limite dell'area - ma l'arbitro scozzese Collum ha indicato il dischetto. E per Mueller si e' trattato del 22mo sigillo in Champions League. In precedenza il Bayern aveva avuto occasioni da gol ma non le aveva sfrutatte adeguatamente. Poi, dopo il gol, i russi hanno rpovatyo a reagire ed hanno avuto anche loro qualche chance, ma anche in questo caso senza successo. Nel finale di gara i tedeschi, possesso palla per il 70% della gara, sono apparsi stanchi e molto prudenti, riuscendo a portare acasa l'intera posta.

Tags:
romatottichampions leaguemanchestery cityaguero

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.