A- A+
Sport
bale ronaldo

Un infortunio alla spalla o il preludio alla cessione in blues?

Ufficialmente è la prima, ma in Inghilterra qualcuno lega il forfait di Wayne Rooney contro l'AIK all'ultimo (in ordine temporale) pressing del Chelsea nei confronti di giocatore e United. L'attaccante nato a Liverpool resta un nome caldo sull'asse Manchester-Londra, pur se i media inglesi avevano parlato di un secondo 'no' dei Red Devils al club guidato da Roman Abramovic. Il tutto mentre lo United ha rinunciato a Cesc Fabregas (e qualcuno mormora che virerebbe su Schweinsteiger, ammesso che il Bayern decida di cederlo dopo le entrate delle colonia spagnola: Thiago Alcantara e Javi Martinez). E' stato il direttore sportivo del Barcellona, nel corso di un'intervista rilasciata al Mundo Deportivo, ad annunciare le intenzioni dei Red Devils: "Ci hanno detto che capiscono la nostra posizione e che abbandonano la pista".

Fronte Bale. Tra Gareth e il Real ci si mette... Al Qaeda che ha espresso il suo giudizio per voce di Ahmed Al Dossari, leader della cellula di San'a attraverso un blog yemenita. Quest'ultimo se l'è presa con il Tottenham, club del quartiere ebraico londinese, e il suo presidente Levy definendoli: "Mercanti senza scrupoli. Ebrei che saranno puniti per la loro avidità". Tornando al calcio(mercato), gli Spurs starebbero insistendo per inserire nella trattativa Morata. 

A Madrid è caldo anche il nome di Cristiano Ronaldo, attorno a cui si è aperto un giallo. Il diario madrileno Marca ha annunciato il prossimo rinnovo a vita: cinque anni (sino al 1018) e 17 milioni netti a stagione. I rivali di As però virgolettano delle dichiarazioni frenanti da parte del portoghese (che avrebbe nostalgia della Premier League).  "La situazione non è stata ancora definita e non credo sia questo il momento giusto per parlarne". Ad ogni modo, la ricostruzione di Marca circa il rinnovo raccontava di un'ufficialità che arriverebbe solo dopo l'annuncio dell'affare Bale con il Tottenham.

Dal Real al Barça, fanno discutere le quotazioni stimate dal presidente Sandro Rosell in un'intervista al quotidiano sportivo catalano 'Sport'. "La clausola per Messi è di 250 milioni a cui però va aggiunto il 56% di tasse che porta la cifra complessiva a circa 580 milioni". E comunque "tutti i giocatori che vogliono andare via possono farlo, tutti tranne Messi". Nella capitale catalana però si parla di voglia di aumento contrattuale della Pulce dopo l'arrivo in casa di Neymar...


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rooneycristiano ronaldobalereal madridchelseamanchester united
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.