A- A+
Sport
ruben botta

Ruben Botta è vicinissimo all'Inter. Manca qualche dettaglio per considerare il 23enne esterno argentino come prossimo acquisto nerazzurro. Secondo Il Corriere dello Sport, l'accordo con l'entourage del giocatore è stato completamente trovato e serve solo l'ok di Massimo Moratti per tesserarlo a parametro zero e scongiurare inserimenti in extremis (altri club europei lo seguono oltre a Racing e Boca Juniors). Altro vantaggio: il giocatore del Tigre, agile-dribblatore-veloce, ha pure passaporto italiano.

Fronte Cassano. Fant'Antonio sorride e scherza con i compagni. La bufera è passata, anche se continuano le voci di pace armata per amor di patria e per non farsi ulteriormente male. Secondo il CorSport, lungi dal procedere con l'operazione rinnovo al 2015 ormai bloccata) a giugno ci sarà il divorzio che permetterà all'Inter di risparmiare i 2,7 milioni netti più bonus. Urgerà però trovare un accordo tra le parti, anche se il fantasista barese potrebbe essere più morbido di fronte alla possibilità poi di andare nella sua Genova (sponda però rossoblu questa volta: sfiorata la scorsa estate prima del passaggio al Milan).

Di certo nel suo ruolo l'anno prossimo potrebbe esserci quell'Alessandro Diamanti che l'Inter corteggiava già prima della lite Cassano-Stramaccioni. Il problema è la valutazione del cartellino (10 milioni), mentre l'attuale ingaggio da 1,1 milioni netti non spaventa (e c'è anche la volontà del giocatore di trasferirsi a Milano per lanciare la sua candidatura ai Mondiali 2016).

Tags:
ruben bottainterel tigre
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.