A- A+
Sport
Seedorf lancia un grido d'allarme: "Pochi allenatori neri, e' molto triste"

"E' triste vedere che ci sono pochissimi allenatori neri. Degli ex giocatori di colore, quanti sono diventati allenatori?". E' quanto si domanda, in modo provocatorio, Clarence Seedorf, intervenendo alla conferenza 'Respect Diversity', un progetto della Uefa in tema di lotta al razzismo e alle discriminazioni. "E' vero che non dovremmo vedere solo il colore della pelle - spiega ancora l'ex tecnico rossonero - ma e' un aspetto anche questo. Molti colleghi hanno aperto una porta verso soluzioni drastiche, ma ancora non c'e' una duratura soluzione". Parole che lascerebbero pensare a un suo prossimo ritorno in panchina, anche se l'ex allenatore del Milan smentisce tale possibilita': "Un mio ritorno in Italia da allenatore? No, io ho ancora un contratto con il Milan, quindi...".

Quanto alle idee per una migliore cultura sportiva nel calcio, Seedorf promuove il terzo tempo a fine partita: "Lo aveva iniziato a fare la Fiorentina, poi non so perche' non lo ha piu' portato avanti. Credo che debba essere un obbligo come nel rugby - osserva l'olandese -, che cambia anche tanti approcci psicologici. Con un protocollo diverso obblighiamo tutti ad accettare la sconfitta, in tre minuti devi stare la' a dare la mano all'avversario perche' la partita e' finita. Sarebbe un'evoluzione culturale del calcio e un'educazione verso chi ci guarda".

Tags:
seedorfclarence
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.