A- A+
Sport
Balo strano tweet ("Tanta gente falsa") con foto. Seedorf salva la panca

"La vita è piena di gente falsa. Non credere in nessuno. Solo nella tua famiglia". Uno strano cinguettio via social network di Balotelli riempie di dubbi casa Milan. Corredato da una foto di due mani che si stringono e sono a forma di pistola. Il pensiero è stato pubblicato alla vigilia della sfida con la Lazio, che lo ha visto partire dalla panca. Poi Mario è entrato in campo nella ripresa del match giocato all'Olimpico e ha sfiorato il gol che avrebbe dato la vittoria ai rossoneri, ma il suo destro è finito sul palo. Momento sfortunato per lui, che già contro il Parma aveva colptio un legno nel primo tempo...

Seedorf, Milan ha dato dimostrazione di carattere - "E' stata una dimostrazione di carattere". Seedorf definisce cosi' la prestazione che ha portato il suo Milan al pareggio esterno con la Lazio, un 1-1 che stoppa l'emorragia di sconfitte, quattro consecutive compresa la Champions, che aveva portato i rossoneri sull'orlo della crisi. "Siamo stati bravi a reagire e abbiamo dimostrato di essere un gruppo che vuole continuare a combattere", dice il tecnico olandese ai microfoni di Sky Sport. "Lo spirito c'e' stato, non c'e' stato un punteggio pieno ma la partita e' stata equilibrata quindi e va bene cosi'", aggiunge Clarence, "perche' Pazzini e non Balotelli dal primo minuto? Credevo che Pazzini potesse darci qualcosa in piu' per le sue caratteristiche, come sempre cerchiamo di mettere in campo una squadra in grado fare male, poi con Balotelli pensavo di sorprenderli, ma purtroppo e' arrivato il pari. Direi comunque che e' stata una partita equilibrata". La prestazione non e' stata indimenticabile, ma "Galliani ha detto che e' contento se giochiamo male e portiamo a casa i tre punti", sottolinea Seedorf ricordando che in questi due mesi alla guida del Milan "abbiamo fatto delle belle partite che abbiamo perso. Noi cerchiamo di dare il meglio come gioco ma oggi la concretezza e' importante, il calcio-spettacolo e' difficile da fare sempre, ma bisogna essere compatti, dare poche occasioni all'avversario e questo e' successo". C'e' stato un riavvicinamento con Galliani? "Non c'e' mai stata una separazione - assicura l'ex centrocampista -. E' stata una separazione virtuale in base a quello che e' stato scritto e detto, ci siamo sentiti sempre e sappiamo che con la sua esperienza puo' dare e ha sempre dato tranquillita' all'ambiente. Questo e' successo e non mi sorprende che c'e' stata questa reazione". A chi gli chiede se sia necessario un intervento di Silvio Berlusconi per spazzare via il campo da tutte le voci, Seedorf replica che "io telefonate o parole dalla societa' e dal presidente non ne ho ricevute mai, nessuna parola almeno nella direzione di quello che e' stato scritto. Rimango a quello che mi e' stato detto alla firma del contratto". "Adesso - conclude - l'esperienza mi sta piacendo, il campo, lo spogliatoio, il lavoro quotidiano. Mi sento crescere ogni giorno. Quando c'e' un cambio di allenatore c'e' un momento di crisi, negativo, cerchi di recuperare gli animi e il gruppo, da questo punto di vista sono soddisfatto per i risultati ottenuti e cerchero' di lavorare fortemente con lo staff, la societa' e i giocatori che stanno dimostrando grande impegno durante gli allenamenti. Abbiamo fatto un passo positivo che speriamo di poter portare avanti nelle prossime partite".

Galliani, Milan ha dato prova carattere che aspettavo - "E' un punto molto molto importante, perche' al di la' del pari la squadra ha combattuto e questo e' un bel segnale. C'e' stato il gol di Kaka' e il palo di Balotelli nel finale che poteva darci la vittoria, ma comunque il risultato e' giusto, va bene cosi'". Questa l'analisi di Adriano Galliani, amministratore delegato rossonero, ai microfoni di Milan Channel dopo l'1-1 dell'Olimpico in casa della Lazio. "Questo pareggio interrompe una striscia di sconfitte, ma soprattutto la squadra ha combattuto con voglia, questo e' il segnale che volevo vedere - ha proseguito Galliani -. C'e' un solo modo per uscire da questa situazione, ovvero con la coesione tra societa', allenatore, giocatori e tifosi. Se riusciamo a ricompattarci credo potremmo venirne fuori e toglierci delle soddisfazioni. Stiamo vicini alla squadra come e' giusto, lo faccio da 28 anni, non faccio nulla di diverso, il segnale comunque e' stato vedere la squadra lottare".

Tags:
sedrofbalotelligallianikakà

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.