A- A+
Sport
Tre nomi per il Milan di Seedorf: Maher (decide Silvio), Parolo e Doria

Il nuovo Milan di Seedorf potrebbe partire dall'addio di Mexes? Le voci su una cessione del francese ci sono già da qualche settimane. Pesa un rendimento altalenante, un contratto da top player e la volontà del giocatore di rilanciarsi in vista del Mondiale (fossero domani le convocazioni se lo vedrebbe da casa) potrebbe essere la condizione decisiva per la sua partenza. Al momento però l'unica società in grado di sopportare il suo ingaggio è il Monaco. In caso di cessione, ci sarebbe il via libera per anticipare l'arrivo del giovane centrale brasiliano Doria del Botafogo che Seedorf raccomanda per il futuro.

L'altro nome caldo è sempre quello di Marco Parolo al Milan: quattro milioni per la comproprietà e rimandare Saponara a Parma per sei mesi potrebbero essere i termini per provare a chiudere la trattativa. Come noto però il grande sogno di Clarence è legato al 20enne Adam Maher, centrocampista del Psv paragonato a Iniesta da Van Gaal. Spetterà al presidente Silvio Berlusconi decidere se proseguire una trattativa che si annuncia non a buon mercato e fare un regalo al suo allenatore.

Capello a Milanello per incontrare Seedorf - Fabio Capello, ex allenatore rossonero, a Milanello per incontrare il nuovo tecnico del Milan Clarence Seedorf. L'attuale ct della Nazionale russa aveva voluto con se' l'olandese al Real Madrid negli anni '90 "ed e' da sempre - sottolinea il club - un estimatore del nuovo allenatore rossonero". Intanto Seedorf sta dirigendo il suo secondo allenamento da tecnico del Milan. Constant e De Jong sono in gruppo con la squadra. Lavoro personalizzato di tipo sia atletico che tecnico sul campo centrale per Honda, mentre Abate e' uscito sul campo centrale e sta svolgendo lavoro a parte.

NUOVA TEGOLA PER PAZZINI: KO - "AC Milan comunica che, nel corso di Milan-Spezia, Giampaolo Pazzini ha riportato la lesione di un muscolo adduttore profondo della gamba destra. Tra 8/10 giorni verranno effettuate altre indagini strumentali per meglio quantificare la prognosi".

Ulivieri "Seedorf domenica potra' andare in panchina, ma avrebbe bisogno di tiricinio" - "A livello regolamentare ce' una norma in Italia: chi e' iscritto al corso Uefa-Pro, in deroga, puo' cominciare ad allenare. E' il caso di Lopez, e' stato il caso di Liverani. Seedorf, dunque, potra' essere in panchina domenica". Renzo Ulivieri, presidente dell'AssoAllenatori, ai microfoni di Radio Sportiva assicura che il neo tecnico rossonero potra' fare da subito il suo esordio.

"Secondo Ulivieri, pero', ci sarebbe "bisogno di tirocinio. Il miglior allenatore del momento e' Guardiola: lui ha maturato esperienza. Ha commesso qualche errore tecnico e tattico che gli e' servito". In Italia, intanto, fioccano gli esoneri. "Abbiamo fatto scuola - commenta - in Inghilterra si e' alzata la media degli esoneri. Abbiamo tanti tecnici italiani ai Mondiali: questa scuola nasce da una tradizione di alto livello".

Galliani, "Seedorf dara' una scossa alla squadra" - "Ho visto parte dell'allenamento e successivamente ho sentito Seedorf. Era molto soddisfatto, ha avuto sensazioni positive dai giocatori i quali sono stati collaborativi. Era molto carico e non abbiamo parlato di mercato. Sono certo che dara' una scossa alla squadra". Cosi' Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, a margine della "All Star Night", evento organizzato per illustrare il programma di iniziative della Rosea, parla del neo allenatore rossonero Clarence Seedorf, che oggi ha diretto il suo primo allenamento a Milanello. Quindi tornando sull'esonero di Massimiliano Allegri, ribadisce: "Dispiace per Allegri, ma questo e' il destino di un allenatore. I soli 22 punti conquistati nel girone d'andata ci hanno portato a compiere una scelta che di solito non facciamo. A questo punto insieme a Silvio Berlusconi abbiano deciso di puntare su Clarence. Siamo fiduciosi". A chi gli ha chiesto se era meglio Seedorf giocatore o in questa nuova veste di allenatore, Galliani ha risposto: "Da giocatore Clarence e' stato straordinario. Se fara' da allenatore quello che ha fatto da giocatore saremo molto contenti". "Come fara' giocare il Milan? Ha bene in mente come fare giocare la squadra ma e' giusto che lo dica lui", ha aggiunto Adriano Galliani che su Pippo Inzaghi, che in un primo momento sembrava essere il sostituto naturale di Allegri, dice: "Pippo sta facendo bene con la Primavera. Io credo, che lui e' d'accordo con me, che sia un bene proseguire il suo cammino. Secondo me diventera' un grande allenatore".

Maldini: "Non ci sono le condizioni per tornare" - "Non ho detto niente fino ad ora perchè non c'era niente. Perchè succedano certe cose ci devono essere le condizioni necessarie e giuste e per ora non ci sono". Paolo Maldini ha frenato le voci che lo danno di ritorno in rossonero con un ruolo da dirigente. A margine di un evento della Gazzetta ha anche parlato dell'arrivo di Seedorf sulla panchina del Milan: "Grande entusiasmo, aver dovuto anticipare questa esperienza gli permette di vivere sei mesi senza pressione. Ha una grande conoscenza di calcio, non ha una grande esperienza come allenatore ma e' normale. Non so quanto potrà incidere, 22 punti dopo 19 partite sono pochi, anche se c'e' stato il superamento della fase a gironi di Champions".

Tags:
seedorfmexesdoriacalciomercato

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.