A- A+
Sport
Shaqiri: "La Juventus? Ho scelto l'Inter perché..."

"Avevo altre offerte da club inglesi e tedeschi, ma la mia volonta' e' sempre stata quella di venire qui all'Inter. Ho parlato con Mancini e le sue parole mi hanno colpito molto e anche per questo ho scelto questo club, adesso voglio dare il mio contributo per farlo tornare a grandi livelli". Con queste parole l'attaccante svizzero Xherdan Shaqiri si presenta come nuovo giocatore dell'Inter. Arrivato dal Bayern Monaco insieme a Podolski e' uno dei due rinforzi che la societa' ha messo a disposizione di Roberto Mancini.

Il suo arrivo ha ridato entusiasmo alla tifoseria nerazzurra. "Mi ha colpito molto l'accoglienza dei sostenitori, vederne cosi' tanti al mio arrivo in aeroporto e' stata un'esperienza unica che ricordero' per sempre - commenta Shaqiri - poi c'e' stata anche la prima partita allo stadio, quindi i primi passi in allenamento con un grande allenatore e grandissimi giocatori, adesso non vedo l'ora di scendere in campo". Nel Bayern giocava al fianco di fuoriclasse del calibro di Ribery e Robben. "Grandissimi campioni, ma non amo i confronti, ognuno ha le sue caratteristiche - osserva Shaqiri -. Al Bayern ho imparato tante cose da loro, ma adesso sono all'Inter e voglio dare il mio contributo nella speranza di vincere con questa squadra".

"A Monaco alla fine non ero felice, io ho bisogno di giocare, di provare il piacere di scendere in campo - ammette lo svizzero - Ho molta fame di successi e ho ottime sensazioni per quel che riguarda la squadra e anche per il rapporto che c'e' con l'allenatore. Torneremo ad alti livelli". Il suo nome era stato accostato anche alla Juventus, ma alla fine l'ha spuntata l'Inter. "Mio fratello, che e' anche il mio agente - spiega lo svizzero -, si e' guardato intorno e ha parlato con tanti club. La Juve era una delle possibilita', ma io ho scelto l'Inter che e' un top club e che ogni anno deve puntare alla Champions League. L'obiettivo di quest'anno e' questo e sono molto fiducioso. Il terzo posto e' alla nostra portata. Abbiamo fatto punti nell'ultima partita e sono sicuro che potremo tornare in alto".

"Mi sto allenando con la squadra e spero di giocare a Empoli. Le sensazioni sono positive". racconta. "L'Inter è un club che conoscono tutti, chiunque sa che e' un club storico, con grandi ambizioni. E' una squadra in cui hanno giocato grandi campioni e che ha vinto recentemente la Champions. I colloqui con Ausilio sono sempre stati positivi, sono davvero felice di essere qui". Chiusura sul ruolo preferito: "Gia' al Bayern ho dimostrato di saper giocare in piu' posizioni. Sara' compito di Mancini decidere dove schierarmi. La mia posizione preferita e' quando posso svariare su tutto il fronte d'attacco, cercando il tiro o l'assist per i compagni. Ovviamente, pero', sono a disposizione del mister".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
shaqiriintermancinibayern monaco
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.