A- A+
Sport

Il Tribunale di Milano ha messo sotto sequestro preventivo il sito web spagnolo 'rojadirecta', che trasmetteva partite di calcio e altri eventi sportivi in diretta streaming. Il decreto di sequestro e' stato firmato dal gip Andrea Ghinetti dopo un esposto presentato in Procura da Rti e Lega Calcio. Il sito iberico, secondo il giudice, "rappresenta un vero e proprio portale per l'abusiva diffusione di eventi sportivi in violazione degli altrui diritti di privativa".

Tre le modalita' di diffusione: live streaming, download di eventi gia' trasmessi e video highlights. In questo modo, scrive ancora il gip Ghinetti, "Rojadirecta si appropria anche di volumi di traffico generati da coloro che visionano gratuitamente l'evento, riuscendo anche a lucrare sulle numerose inserzioni pubblicitarie".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sequestrorojadirectapartite
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.