A- A+
Sport
medium 130508 230821 intlaz119

PROMOSSI E BOCCIATI DI INTER-LAZIO

 twitter@LorenzoLamperti

HANDANOVIC 5. Ancora un'uscita a vuoto per il portierone nerazzurro. Da quando sono suonate le sirene del Barcellona il rendimento di Samir è sceso nettamente...

JONATHAN & RANOCCHIA 5. Eccoli qui, gli ennesimi infortunati di questa stagione maledetta. Non che prima dei rispettivi guai fisici avessero ben impressionato.

JUAN JESUS 5,5. Ha margini di miglioramento, si spera che con la nuova stagione cominci a esplorarli.

PEREIRA 6. Lotta e sbuffa. Sforna anche il bel cross per il gol di Alvarez.

KUZMANOVIC 5. Irriconoscibile. Per ora un acquisto sbagliato.

LE 12 DOMANDE DELLA CURVA NORD A MORATTI

KOVACIC 7.   Tutto il contrario del compagno di reparto. Lui è un vero talento, da lì i nerazzurri devono porre le basi per il futuro.

CAMBIASSO 5. Ectoplasmatico. Il Capitano della prossima stagione è perennemente in riserva.

GUARIN 6. Alterna giocate importanti a pause irritanti.

ALVAREZ 5,5. Segna un bel gol di testa, poi spreca il rigore del nuovo pareggio scivolando goffamente. Il pubblico non lo ama..

ROCCHI 6. Combatte come può e sfiora anche due volte il gol. Marchetti (VOTO 7) gli dice sempre di no.

STRAMACCIONI 5. Ok, l'Inter fa quello che può con quello che ha. E sfodera anche una prestazione gagliarda. Ma ridurre tutto alla sfortuna non rende merito alla realtà.

CURVA NORD 10. Prima delle partite pone 12 domande al presidente Moratti, molte delle quali condivisibili. Ma più che una contestazione è una riflessione, diretta a tutto il popolo nerazzurro. E appena comincia la partita via ai cori di sostegno alla squadra. Quasi commoventi gli applausi convinti a fine gara. La stagione della curva Nord non è di certo fallimentare. Questi tifosi meritano un'Inter di nuovo grande.

IL POST-PARTITA
 

STRAMACCIONI "SCONFITTA EMBLEMA NOSTRO MOMENTO SFORTUNATO" - "L'Inter meritava sicuramente di fare risultato, ma ci sono stati episodi che capitano di rado. In questa partita c'e' l'emblema del nostro momento sfortunato". Lo ha detto Andrea Stramaccioni, ai microfoni di Sky Sport, dopo la sconfitta di stasera dell'Inter, la quindicesima in campionato. "Il lato positivo e' che i ragazzi hanno dato l'anima - spiega il tecnico dei nerazzurri, commentando l'1-3 subito contro la Lazio -, i tifosi l'hanno capito e ci hanno applaudito e questo e' un fatto importante. Abbiamo fatto passi avanti sul piano del gioco, si era visto anche a Napoli". Stramaccioni non vuole parlare di futuro: "Al mercato ci deve pensare la societa', i ragazzi finora hanno dato tutto. Chi vive di Inter ogni giorno sa la nostra situazione da tre mesi a questa parte. Ci sono tante note positive da cui l'Inter deve ripartire e su questo si deve lavorare. Noi dobbiamo dare tutto fino all'ultima giornata, prima o poi dovra' girare". Oggi Alvarez e Handanovic sono stati protagonisti di due episodi negativi, il primo scivolando su un rigore decisivo, il secondo sbagliando l'uscita in occasione del primo gol subito. "Alvarez aveva fatto un'ottima partita, e' successo a grandi giocatori di scivolare sul dischetto, lui aveva pure spiazzato Marchetti - sottolinea il tecnico -. E' l'emblema del nostro momento, quello era il rigore del 2-2. Handanovic e' una nostra certezza, anche il primo gol e' l'emblema del momento, ha sbagliato l'uscita, ma il pallone ha anche avuto una carambola strana". Stramaccioni commenta anche gli striscioni esposti dalla curva prima della partita: "Ai nostri tifosi non ho nulla da dire, la contestazione civile di stasera e' legittima, hanno diritto di esprimere dissenso, anche perche' ci hanno incitato per tutti i 90 minuti, ai nostri tifosi va fatto un monumento, abbiamo grande rabbia dentro perche' vogliamo ripagarli l'anno prossimo, ormai quest'anno e' difficile. Il pubblico ha apprezzato che anche in questa fase difficile, con tanti giovani, la squadra sta dando tutto".

Tags:
interlaziostrama
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.