A- A+
Sport

Di Pietro Mancini


Qualcuno pensa che sia impossibile continuare a stimare la mamma di Ciro Esposito, il giovane tifoso del Napoli, ucciso-è accusato un ultrà giallorosso- durante gli scontri, che precedettero, lo scorso anno, la finale di Coppa Italia Tim tra la squadra campana e la Fiorentina? E, tuttavia, non additare al disprezzo di tutto il Paese i fans giallorossi, che hanno collocato, sabato, nella curva Sud dello Stadio Olimpico, uno striscione polemico con donna Antonella Leardi, che le forze dell'ordine avrebbero dovuto sequestrare?

Certo, quello esposto da un settore dei sostenitori della squadra di capitan Totti è stato uno striscione inopportuno, e di pessimo gusto, che ha, purtroppo, allontanato la auspicabile pace tra le accese tifoserie delle due squadre più forti del Centro-Sud. Ma quello striscione non conteneva vergognose ingiurie nè offese alla mamma di Esposito, bensì il dissenso, legittimo, nei confronti della decisione della signora Leardi di non vivere, appartata e con discrezione, il suo dolore. Ma di manifestarlo pubblicamente, scrivendo un libro sulla tragica fine di Ciro ed esternando, spesso, sui media, nei talk delle Tv  e in convegni, a Napoli e altrove.

Mamme di altri tifosi, che hanno perso la vita, sugli spalti o fuori degli stadi- come il diciannovenne sostenitore della Roma, Antonio Falchi, selvaggiamente aggredito dagli ultras del Milan e morto a San Siro nel 1989- hanno preferito elaborare il loro lutto in modo più riservato, lontane dalle luci delle telecamere.

Come, con equilibrio, ha osservato il Presidente del club giallorosso, James Pallotta, le ferite, irreparabili, subite dai genitori di tante vittime di un'assurda violenza e l'enorme dolore, che ne è conseguito, meritano "il massimo ed incondizionato rispetto da parte di tutti. E richiedono, soprattutto, un impegno, più forte e concreto, di tutte le parti, tifosi, società e forze dell'ordine, affinché non si rinnovi, neanche in forma verbale, sugli spalti di uno stadio".

Tags:
romastriscioniolimpiconapoliciro
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.