A- A+
Sport
Suarez chiede scusa a Chiellini. L'azzurro: "Tutto dimenticato"

Dopo aver finora minimizzato quanto accaduto, arrivando quasi a negare l'evidenza, Luis Suarez ora fa mea culpa e chiede scusa. Squalificato per nove partite e interdetto da qualsiasi manifestazione per i prossimi 4 mesi per il morso rifilato a Chiellini nell'ultima gara del girone mondiale fra Uruguay e Italia del 24 giugno, l'attaccante del Liverpool ha diffuso una nota in cui fa pubblica ammenda, chiedendo scusa a Chiellini e al mondo del calcio

"Dopo diversi giorni a casa con la mia famiglia - scrive - ho avuto l'opportunita' di recuperare la calma e riflettere su quanto realmente accaduto. A prescindere dalle polemiche e dalle dichiarazioni contraddittorie che si sono prodotte in questi giorni, il tutto senza aver mai voluto danneggiare la mia nazionale, la verita' e' che il mio collega Giorgio Chiellini ha sofferto le conseguenze fisiche di un morso nello scontro col sottoscritto. Per questo esprimo profondo rammarico per quello che e' successo, chiedo scusa a Chiellini e all'intera famiglia del calcio e mi impegno pubblicamente perche' un episodio simile non accada mai piu'".

Una promessa pubblica che vale una carriera per il Pistolero. Infatti secondo i rumors di calciomercato il Barcellona non desiste dall'intenzione di acquistarlo dal Liverpool ma inserirà una penale nel contratto: rescissione in caso di nuovo episodio.

Intanto Chiellini ha perdonato Luis. Chiellini: "E' tutto dimenticato. Spero che la FIFA ti riduca la sanzione".

Tags:
suarezchielliniliverpoolbarcellonaurguaycalciomercato
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.