A- A+
Sport

La leggenda racconta che il giorno precedente avesse giocato il primo tempo con la Primavera contro l'Ascoli segnando due gol. Poi doccia rapida e partenza per Brescia, da aggregato alla prima squadra. D'altronde, a 16 anni, difficile pretendere di piu'. Invece il 28 marzo 1993, grazie a un esordio imprevisto, la storia di Francesco Totti cambio' all'improvviso. E 20 ani dopo il Capitano della Roma si confessa in un'intervista alla Gazzetta dello Sport. Questi 4 lustri, afferma, ''sono volati, perche' ho fatto tutto con passione. Quel sabato ando' proprio cosi' e la domenica non pensavo di entrare. Tant'e' vero che quando Boskov si volto' per chiamarmi, pensavo parlasse a Muzzi. Fu lui a dirmi: 'Guarda che vuole te'''.

Totti 1Totti, venti anni di Roma e di grande calcio
Guarda la gallery

 

Se avesse giocato sempre centravanti, quanti gol avrebbe gia' segnato? ''Almeno trecento: avrei gia' superato Piola. Adesso spero solo di non avere problemi fisici e continuare cosi'. Senza considerare che fra un anno mi scade il contratto''. Lei vuole giocare fino a 40 anni. Il rinnovo, per il momento annuale o biennale, presumiamo sara' una formalita'. ''Lo spero, la prossima settimana arrivera' a Roma il presidente Pallotta e ne parleremo direttamente. Comunque mi fa piacere che la societa' mi stia mostrando fiducia''. Rivera, Maldini, Riva, Mazzola, Antognoni, del Piero. Spesso da noi a fine carriera le bandiere vengono messe da parte? ''Rimangono solo le aste... Scherzi a parte, non e' giusto che gente che ha dato tanto venga accantonata. Spero di essere l'eccezione alla regola''. Quale italiano del calcio che ricorda, vede piu' forte di lei in una graduatoria immaginaria? ''Nessuno, perche' i numeri parlano chiaro''. Quale giocatore le ha mai fatto pensare: 'Non riusciro' mai a fare quello che fa lui'? E quali sono invece sono i piu' forti che ha avuto da avversario e da compagno di squadra? ''Nel primo caso, solo uno: Messi. Il piu' forte avversario dico Ronaldo. Come compagni scelgo Batistuta e, come feeling in campo, Cassano''. Buffon ha scelto Conte come migliore allenatore che ha avuto, lei su chi punta? ''Lippi. Il carisma che trasmetteva lui nessuno lo aveva. Anche Capello pero' e' stato un grande, cosi' come Spalletti. Ancora ci sentiamo. Peccato che ancora mi dica che sono stato io a mandarlo via dalla Roma, invece era lui che voleva lo Zenit...''. Con quale allenatore le piacerebbe lavorare? ''Mourinho''.

TOTTI PENSA AI MONDIALI2014, "DECIDEREMO CON PRANDELLI" -  Francesco Totti festeggia 20 anni di carriera professionistica e pensa al clamoroso ritorno in Nazionale per i Mondiali di Rio 2014. "Se fra un anno staro' bene parlero' con Prandelli e prenderemo una decisione insieme - spiega il capitano giallorosso ai microfoni di Sky Sport 24 -. Da qui a un anno possono succedere tantissime cose, io penso al presente, a fare bene partita dopo partita e soprattutto a mantenermi in questa condizione. Ci sara' sicuramente un momento di flessione, ma so gia' che tornero' quello che sono ora. Non ho rimpianti per aver lasciato la Nazionale nel 2006, quando prendo una decisione e' quella perche' prima di prenderla ci penso tantissimo, poi e' normale che indossare la maglia azzurra sia il sogno di tutti i giocatori. Io ho chiuso in bellezza vincendo il Mondiale, la cosa piu' grande. In questo momento si parla tanto di me - conclude - ma io vivo alla giornata e se fra un anno staro' bene parlero' con Prandelli". A 36 anni appare piu' in forma che mai e il merito, lo ribadisce, e' di Zdenek Zeman: "La preparazione con lui per me e' stata importantissima, l'avevo fatta 13 anni fa, quindi sapevo a cosa andavo incontro"

Tags:
tottimessiromapupone
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.