A- A+
Sport

 

Francesca SchiavoneFrancesca Schiavone (AP)

Nulla da fare per Francesca Schiavone, prima azzurra a esordire agli US Open femminili, quarto e ultimo Slam della stagione sui campi in cemento di Flushing Meadows a New York. Sfortunatissima nel sorteggio, la 33enne milanese aveva di fronte in apertura del programma serale sull'Arthur Ashe Stadium la numero uno del mondo Serena Williams: match senza storia, 6-0 6-1 in un'ora esatta per l'americana.

Prima italiana a scendere in campo sul cemento newyorkese, alla Schiavone era toccata l'avversaria peggiore e dopo un'ora esatta si e' ritrovata a percorrere la strada verso gli spogliatoi: 6-0 6-1 il pesantissimo parziale a favore di Serena, numero uno del mondo e di casa a Flushing Meadows, dove vanta quattro titoli, il primo addirittura nel 1999, l'ultimo lo scorso anno. Concentratissima, l'americana ha concesso alla Schiavone la prima palla game dopo 51 minuti e dieci giochi consecutivi, centrando la sesta vittoria in otto precedenti, piu' netta del 6-3 6-2 nel recente confronto di Toronto.

"E' come un cazzotto - confessa la Leonessa - entro in campo, servo e Serena mette a segno una risposta vincente di diritto. Poi una di rovescio... Contro di lei non puoi permetterti di avere una percentuale bassa di prime di servizio. Io non sono entrata in partita e per la prima volta nella mia carriera sono stata felice di aver vinto un game, uno solo". Al 53esimo Slam in carriera (eguagliata Silvia Farina), Schiavone, per due volte nei quarti a New York (2003 e 2010), non puo' che togliersi il cappello davanti alla Williams. "Ha la grande capacita' di trovare un perfetto equilibrio tra la sua forza, la sua potenza, e la sua tecnica", aggiunge la tennista milanese, gia' proiettata verso i prossimi impegni: "Ora c'e' da pensare ai tornei in Asia. E' vero, ho 33 anni, ma amo questo sport e mi piace mettermi in discussione".

In tabellone restano Sara Errani, che se la vedra' con la lucky loser australiana Olivia Rogowska, Roberta Vinci, che attende l'ungherese Timea Babos, Flavia Pennetta, che affrontera' la wild card statunitense Nicole Gibbs, Karin Knapp, che trovera' una giocatrice proveniente dalle qualificazioni, Grace Min, e infine Camila Giorgi, che debuttera' contro la giovane slovacca Jana Cepelova. Chiudendo la panoramica sulle donne, nessuna grande sorpresa nella notte: dopo le facili vittorie di Agnieskza Radwanska e Na Li, volano al secondo turno anche la tedesca Kerber e la serba Jankovic, finalista nel 2008. Ruggito di Venus Williams, che elimina la belga Kirsten Flipkens.

Ecco gli altri risultati del primo turno: Kerber (Ger, 8) b. Hradecka (Cze) 6-1 6-1 Jankovic (Ser, 9) b. Keys (Usa) 6-3 6-4 Stephens (Usa, 15) b. Minella (Lus) 4-6 6-3 7-6(5) Makarova (Rus, 24) b. Hercog (Slo) 6-2 6-4 Bouchard (Can) b. Pliskova (Cze) 4-6 6-4 7-5 Mladenovic (Fra) b. Medina Garrigues (Spa) 6-1 1-6 6-1 Kleybanova (Rus) b. Puig (Pur) 6-4 3-6 7-5 Nara (Jpn) b. Cadantu (Rou) 6-2 6-2 Mattek-Sands (Usa) b. Johansson (Sve) 6-3 6-1 Voskoboeva (Kaz) b. Niculescu (Rou) 6-4 6-3

Tags:
williamsschiavonetennis
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.