A- A+
Sport
sepang valentino rossi

La stagione 2013 del MotoGp sarà un testa a testa tra Lorenzo e Pedrosa. Ad affermarlo i test che si sono svolta a Sepang nei giorni scorsi e che hanno visto il campione del mondo in carica impegnato in un testa a testa con il connazionale e portacolori dell'Hrc. Nonostante la terza posizione nei test sia stata conquistata da Marc Marquez (rookie già competitivo al passaggio dalla Moto2 alla classe regina), Valentino Rossi ha fatto sentire e vedere la sua presenza (a circa 4 decimi dai due leader), anche sulla lavagna dei bookmaker esteri. A poco più di un mese dal via della stagione, infatti, sono loro i favoriti per il titolo 2013: Pedrosa e Lorenzo sono offerti entrambi a 2,88, seguiti dal ritrovato Dottore che, con la sua Yamaha, è in lavagna a 4,00. A quota 5,00 l'altro pilota della Honda Marc Marquez, all'esordio in MotoGp.

L'ANALISI DI VALENTINO FATTA A CALDO DOPO LA FINE DEI TEST

ROSSI "TEST SONO ANDATI BENE, MA C'E' ANCORA DA LAVORARE - "I test sono andati bene, sono contento, anche se forse sono andato meglio in quelli precedenti in cui ero riuscito a girare forte, mentre stavolta ci sono stati piccoli problemi che ci hanno fatto perdere del tempo. Comunque, il bilancio e' positivo". Lo ha detto Valentino Rossi ai microfoni di Sky parlando dei test invernali effettuati con la Yamaha in attesa dell'inizio del Mondiale 2013. "La nostra moto si guida molto bene, il bilanciamento e' il nostro punto di forza, si riesce a portarla al limite e spingere forte, ci manca un po' di trazione in accelerazione, che e' il nostro punto debole. Ci abbiamo lavorato un po', ma per trovare trazione perdiamo un po' di bilanciamento che e' il nostro forte. In ogni caso, guidare la Yamaha e' molto emozionante e divertente", ha raccontato. In questa occasione, a differenza dei primi test, non ha avvertito fastidi alla spalla. "L'altra volta ho sofferto abbastanza, ma nel primo test e' normale. Dopo 2-3 mesi di inattivita' in moto sebbene non si smetta mai di allenarsi, tornare in moto pesa soprattutto per me che ormai ho una certa eta' - ha scherzato Valentino - questo secondo test e' andato molto meglio, anche se qui in Malesia ci sono 32-33 gradi con 80-90% di umidita' e dunque non e' il clima migliore per guidare una moto". Rossi e' convinto di poter fare bene, anche se avverte che la concorrenza di Lorenzo, Pedrosa e Marquez sara' agguerrita. "Ho fatto solo due test, sono ancora 'novellino' della Yamaha servono altri chilometri per portarla al top. Lorenzo e' stato velocissimo, ma anche Pedrosa e Marquez, per stare davanti alle Honda dovremo fare il massimo. Ci proveremo, lotteremo - ha aggiunto - sono contento perche' gli ultimi due anni sono andato molto male con la Ducati, e' stato abbastanza frustrante, ritornare li' davanti e' una grande soddisfazione".

F.1: VALENTINO ROSSI "ORMAI TROPPO VECCHIO, TRENO PER ME PASSATO" - "Io in F1? Ormai con la F1 ho chiuso, staro' in moto finche' saro' competitivo, ma per la F1 sono troppo vecchio, il treno per me e' passato. Faro' un grande tifo per la Ferrari, per Alonso ed un po' anche per Raikkonen e la sua Lotus"


 

Tags:
valentino rossimotogpjorge lorenzodani pedrosamarc marquez

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.