A- A+
Sport
Sepang, Rossi chiude primo: "Ma ora è fondamentale il test in Australia"

"Sono molto contento per la prima posizione, ho fatto un buon giro". Lo ha dichiarato Valentino Rossi, pilota della Yamaha, dopo aver fatto registrare il primo tempo nelle prove valide per il secondo test ufficiale della stagione 2014 della MotoGP in Malesia. "Sono stato uno dei pochi a scendere a 1'59: e' positivo, soprattutto perche' ottenuto con le gomme 2014 - ha detto Rossi - in questo test siamo sempre stati al top e in lotta per la prima posizione. Abbiamo ancora alcuni problemi con le gomme nuove sulla distanza quando fa molto caldo, quindi dobbiamo ancora lavorare, ma abbiamo fatto un buon passo avanti. Il prossimo test a Phillip Island sara' molto importante per capire se anche li' abbiamo migliorato come accaduto qui".

Jorge Lorenzo ha commentato il suo settimo posto, a sei decimi di distanza dal suo compagno di squadra Rossi: "Abbiamo trovato una soluzione migliore per adattare i nuovi pneumatici a questa pista. Le gomme sono piu' dure nelle spalle. Su questa pista con asfalto molto scivoloso, non come a Phillip Island o al Mugello ad esempio, e' impossibile per noi essere competitivi - ha detto Lorenzo - questo pneumatico va male per Yamaha e bene per la Honda. La nostra moto e' competitiva, ad un livello simile a quello degli altri rivali, ma con queste gomme abbiamo grossi problemi. Abbiamo fatto una simulazione e la situazione peggiorava ad ogni giro. Fondamentalmente c'e' un problema di grip".

Test Sepang, Rossi e Pedrosa al comando con stesso tempo - Valentino Rossi e Dani Pedrosa chiudono al comando, con lo stesso tempo, il terzo e ultimo giorno di test ufficiali della MotoGp sul circuito malese di Sepang: 1'59"99 il crono di Rossi e Pedrosa, mentre e' terzo, staccato di soli 68 millesimi, Andrea Dovizioso su Ducati. Quarta piazza ad Aleix Espargaro, quindi Stefan Bradl, Alvaro Bautista, Jorge Lorenzo, Cal Crutchlow, Bradley Smith e Pol Espargaro a chiudere la top ten. In 11^ posizione Andrea Iannone. "Test finiti! Che gusto essere li' davanti! - scrive Rossi su Twitter - ehi Dani Pedrosa, e' un grande piacere dividere con te il primo posto".

Ducati sceglie configurazione open per motogp 2014 - Il Ducati Team ha deciso di iscrivere oggi i propri piloti al Campionato Mondiale MotoGP 2014 scegliendo l'opzione Open. Il nuovo regolamento tecnico introdotto quest'anno in MotoGP offre a ciascun costruttore la possibilita' di scegliere tra due opzioni tecniche: Factory e Open. Tutte le moto iscritte al campionato, sia in configurazione "Factory" che in configurazione "Open" dovranno montare la stessa centralina Magneti Marelli. La configurazione "Open" impone anche l'obbligo di utilizzare il software fornito da Dorna/Marelli, ma il regolamento consente maggiore liberta' in termini di sviluppo del motore. Dopo aver attentamente valutato le due opzioni, Ducati ha optato per la "Open", ritenendola la piu' idonea alle necessita' attuali del costruttore di Borgo Panigale, in quanto consente la possibilita' di proseguire con lo sviluppo moto e motore nell'intero arco della stagione. I recenti test svolti a Sepang dai piloti ufficiali del Ducati Team, Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso, hanno dato un riscontro positivo agli ingegneri e ai tecnici della squadra italiana e pertanto entrambi i piloti sono stati iscritti al campionato 2014 con le loro Desmosedici GP14 scegliendo l'opzione Open. Il terzo pilota ufficiale Ducati, Andrea Iannone, correra' per il Pramac Racing Team con la stessa GP14 Open che utilizzeranno i piloti del Ducati Team. "Abbiamo analizzato attentamente il nuovo regolamento tecnico, arrivando alla conclusione che la configurazione Open e', in questo momento, la piu' interessante per Ducati - spiega Luigi Dall'Igna, direttore generale Ducati Corse -. Quest'anno dobbiamo continuare a sviluppare le moto per migliorare la nostra competitivita', e l'opzione Factory ci sembrava troppo restrittiva per le nostre esigenze. Siamo fiduciosi che il pacchetto elettronico fornito da Magneti Marelli e DORNA sia di ottima qualita' e che quindi ci permettera' una corretta gestione di tutte le funzioni principali della moto e del motore".

Tags:
valentino rossisepangyamahamotogpjorge lorenzomarquezpedrosa
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.