A- A+
Sport

 

Zahia Dehar è scoppiata in lacrime durante un’intervista andata in onda sul canale francese Tf1. Ricordando il suo passato da giovane prostituta, e rispondendo ad una domanda del giornalista sull’eco mediatica della sua storia.

La 21enne algerina che nel 2009, all’età di 17 anni, finì al centro di uno scandalo sessuale che coinvolse anche i calciatori francese Frank Ribery e Karim Benzema (processo che si apre in queste ore). Lei oggi è una firma della moda, ma intanto ricorda i momenti bui: “E’ stato uno choc e mi dicevo: che sarà di me? Perché devo soffrire una simile umiliazione?”. E ancora: “Ero sconvolta. Ho pianto per mesi ogni giorno”.

Nel frattempo la sua interivsta è stata un successone. Domenica sera ha pure battuto il presidente François Hollande nello share. Il capo dell’Eliseo ha attirato 2,8 milioni di telespettatori. La bella cortigiana (come lei stessa si definì) ben 3,2 milioni con un picco a 4,5 milioni. Tornando al processo: Benzema, che nega da sempre ogni contatto con Zahia, e Ribery rischiano fino a tre anni di reclusione e 45mila euro di multa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zahiaescortriberybenzema
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.