A- A+
Sport
Zamparini: "Lotito come Mussolini. Lotta di potere con la Juve"

“Se Lotito avesse fatto dichiarazioni pubbliche gli darei zero in pagella, ma è una cosa infame aver registrato una telefonata privata. Ha detto delle boiate, si crede onnipotente. Ma forse non sa che il potere dà fastidio a molti che poi lo combatteranno”. Lo ha spiegato Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, a La Zanzara su Radio 24. “Lotito soffre di delirio di onnipotenza. Prima di lui ne hanno sofferto Mussolini e Craxi. Ora ce l’ha anche lui, vuole fare anche politica”. Ma il presidente del club siculo attacca anche Pino Iodice, dg dell'Ischia che ha registrato la famosa telefonata con il presidente della Lazio: “Solo nel regime sovietico accadono queste cose, come quando i figli registravano i padri liberali che poi andavano in galera. Iodice è una persona di bassissimo livello. Se non sei d’accordo con qualcuno e hai le palle glielo dici in faccia e poi magari vai a dire alla stampa che Lotito ti voleva condizionare. Non registri la telefonata”. “Comunque – insiste Zamparini – Lotito ha detto delle boiate. Chi lo dice che il Carpi non può andare in Serie A? Io ho portato in A il Venezia e il bacino del Carpi e del Venezia è più o meno lo stesso”.  Secondo il patron rosanero “quello che è successo a Lotito è una lotta tra due poteri, uno che c’era prima e Lotito che ha provato ad occuparlo. Da una parte c’è la Juve dall’altra c’è Lotito che ha occupato una posizione che per 40 anni ha occupato la Juventus, che ora tenta di riprendersi quella posizione”. Marotta ha detto che Lotito è un personaggio pericoloso, lei che dice?: “Marotta ha lavorato con me, è un bravo ragazzo. Però  è influenzato dai suoi capi, lo dice perché gli conviene”.

E ancora.

Sul presidente della Figc, Carlo Tavecchio: “Alla storia dei libri non credo. Lui non ha guadagnato niente da quei libri, bisogna dare le notizie giuste. Se il preside della Bocconi scrive un libro e poi la Bocconi lo compra perche è scritto bene, qual è il problema?  Sono lotte stupide”. “Anche quella storia delle banane che lui è contro i negri – dice ancora Zamparini - non ci credo”. Ma lei li chiama negri, presidente?: “Sì, certo. Io amo i negri ma li chiamo negri, come li devo chiamare?”

Sul gioiello del Palermo, Dybala: “Non tratto coi procuratori, per me tratterà un’agenzia specializzata. Il ragazzo ha 21 anni e loro vedono una gallina dalle uova d’oro, cercano di prenderla”. “In Sudamerica hanno un’organizzazione diversa, un privato può essere proprietario di un giocatore. E’ schiavismo”.

Sul Presidente della Repubblica, Sergio  Mattarella: "Quando ho letto che è venuto a Palermo con un volo di linea sono stato felice. L’avrei abbracciato, abbiamo bisogno di questa gente”. "Lo invito al Barbera ad assistere a qualsiasi partita del Palermo. E’ tifoso del Palermo”. Ma guardi che tifa Inter,  osservano i conduttori: “No, no. Non dite che tifa Inter. E’ tifoso rosanero”.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zamparinilotitomussolinilazioiodicejuventus
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Kia svela la nuova generazione della Niro

Kia svela la nuova generazione della Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.