A- A+
Viaggi
Gardaland, ecco le nuove montagne russe con caduta in picchiata verticale

Sarà un Dive Coaster, ovvero una montagna russa con caduta in picchiata verticale, la novità 2015 di Gardaland. Il tracciato, completato in questi giorni,  prevede una caduta in picchiata verticale di ben 85 gradi di inclinazione da un’altezza di 42,5 metri a 100 km/h!
 
Un’attrazione decisamente adrenalinica, elettrizzante che coinvolgerà tutti i sensi, farà battere il cuore e tremare le gambe… Dopo la salita, qualche breve interminabile istante su un tratto piano ed ecco… l’improvvisa discesa in picchiata che farà precipitare verso il basso, a gran velocità, i suoi temerari passeggeri. Sfioreranno il terreno, i piloni e numerosi ostacoli, passeranno attraverso straordinarie sensazioni di vuoti d’aria, sospesi tra folli inversioni, capovolgimenti a testa in giù, torsioni su grandi spirali e rotazioni a 360°. Sarà un’esperienza indimenticabile, sensazionale, emozionante, intensa, una corsa tra terra e cielo con colpi di scena e ostacoli improvvisi. Nulla potrà battere la potente scarica di adrenalina provata da chi sfreccerà sui suoi convogli a folle velocità!
         
Il percorso del Dive Coaster - che si estende su oltre 13.000 metri quadrati, pari alla superficie alare di ben 25 Boeing 747 Jumbo - è  nel suo genere, il più lungo d’Europa e si staglia, elegante e imponente,  nell’area spaziale del Parco tra Space Vertigo e Flying Island.
 
Nel frattempo continuano incessanti le attività di scavo degli scienziati di Operation Orange: dopo aver riportato alla luce alcuni elementi della misteriosa installazione sepolta nel terreno - una rampa di lancio, una stazione di imbarco e dei binari - gli scienziati scoprono una singolare struttura ellittica e un particolare logo sulla sua superficie. A cosa servirà quella struttura? La risposta è sul sito gardaland2015.it.

Tags:
gardaland
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.