A- A+
Viaggi
Il Messico visto dal ComuniCattivo Igor Righetti

 

Di Igor Righetti

Foto di Emanuele Massari

 

Un viaggio in Messico sulla riviera Maya o “rivera Maya” abbina la natura all’archeologia, il mare all’eccellente gastronomia fino al divertimento più sfrenato di Playa del Carmen. Per chi invece è particolarmente stressato e ha bisogno di recuperare energie consiglio la magica Isla Holbox (si pronuncia “hol-bosh”) con strade sabbiose, suggestive costruzioni caraibiche e oltre 150 specie di uccelli tra cui pellicani, aironi e fenicotteri. Inoltre tra metà maggio e metà settembre  si possono avvistare anche gli squali balena. 

 

Playa del Carmen, nata come villaggio di pescatori, è la città più trendy di tutta la Penisola dello Yucatàn. Multietnica è abitata da messicani provenienti da ogni stato del Paese e da stranieri di oltre 40 nazioni del mondo tra cui moltissimi italiani, i più numerosi dopo i messicani. Qui si trovano spiagge incantevoli di sabbia fina come talco e mare cristallino e verde giada dove pullulano turisti europei, americani e canadesi spesso iper palestrati dai corpi lisci come anguille. Si fa il bagno assieme ai pellicani intenti a pescare. La vetrina di Playa del Carmen per soddisfare la smania di farsi ammirare è l’esclusiva via pedonale, la Quinta avenida, che brulica di negozi di souvenir. 

 

Tantissimi i ristoranti e i negozi, anche di alta moda italiana. E’ pure la via per eccellenza della vita notturna. La cittadina si trova in posizione strategica: a 40 minuti dall’aeroporto internazionale di Cancun e vicina a importanti siti archeologici come quello di Tulum e di  Cobà. Molto ben conservata la barriera corallina che offre immersioni mozzafiato per ammirare razze, tartarughe di mare, murene e tante varietà di coralli. Poco distante dalla via pedonale si può ancora scorgere la vita messicana non contaminata dai turisti. Oltre alla Quinta avenida c’è anche la Nueva Quinta ricca di negozi di imprenditori italiani emigrati dal nostro Paese e che qui hanno fatto fortuna. A Playa del Carmen è impossibile perdersi in quanto le vie sono a senso unico e si sviluppano seguendo lo schema di una griglia. E’ una cittadina molto sicura anche di sera e di notte non soltanto nella animata via centrale ma anche nelle vie laterali dove si trovano numerosi negozi e alberghi.

 

L’unica accortezza è, come in tutte le località molto affollate, non lasciare oggetti di valore incustoditi sulle spiagge soprattutto in quelle più isolate e libere. Wi-fi e locali con accessi a Internet si trovano ovunque. Da non perdere i cenotes, spettacolari cavità calcaree naturali piene di acqua dolce caratteristiche dello Yucatàn, in cui si possono fare nuotate emozionanti. Da Playa del Carmen si raggiungono facilmente i siti archeologici di Tulum e Cobà, più antico del primo.

 

Chi visita la penisola dello Yucatàn non può lasciarsi sfuggire la riserva della biosfera di Sian Ka'an il cui nome maya significa "dove il cielo è nato”,  patrimonio Unesco. E’ la casa di una varietà di creature rare espettacolari, tra cui i delfini, tartarughe marine, lamantini, pesci tropicali e centinaia di specie di uccelli esotici.

 Per raggiungere il Messico. Comodissimi e a prezzi davvero vantaggiosi i voli da Roma e Milano per Cancun della compagnia aerea Blue Panorama Airlines, leader sui Caraibi.

 

Hotel consigliati. Gli hotel quattro stelle e tre stelle superior del gruppo Xperience hotels, fondato e gestito da tre italiani (Giuseppe Crapanzano, Antonello Pascuzzo, e Max Teresi). Camere grandi e pulitissime, posizioni centrali vicine al mare, ottima prima colazione, professionalità e  grande cortesia del personale che parla italiano. Internet e wi-fi gratuiti. Tra gli hotel del gruppo, tutti con giardini tropicali,  figurano a Playa del Carmen l’Illusion, a due passi dalla centralissima Quinta avenida e a due passi dal mare convenzionato con diversi stabilimenti balneari; l’hotel Aqualuna, Hacienda Paradise,  Xtudio comfort hotel e a Isla Holbox l’hotel etno-chic La palapa con 15 camere sul mare e Holboxdream. Ottimo il rapporto qualità/prezzo. Il sito del gruppo èwww.xperiencehotelsresorts.com.

 

Villaggi all inclusive. Sulla bella spiaggia di Playacar, famosa per la sua finissima sabbia bianca lambita da acque turchesi e cristalline, l’Eden Village Occidental Allegro Playacar si trova vicino all’animato centro di Playa del Carmen, in un complesso ricco di vegetazione lussureggiante. Le camere vicine alla spiaggia e alla zona piscina sono confortevoli, molto pulite e rinnovate di recente tutte con aria condizionata e ventilatore a soffitto, balcone o terrazza con amaca. Ampia e di qualità la scelta gastronomica grazie al ristorante principale con servizio a buffet e cuoco italiano, due ristoranti à la carte. La colazione è pantagruelica e soddisfa ogni palato, anche il più esigente. C’è pure il centro benessere, campi da tennis, campo da beach volley e si possono praticare numerosi sport acquatici. Molto professionale e discreta la presenza dell’animazione di Eden Viaggi che allieta il soggiorno con tornei, giochi e spettacoli serali. Ombrelloni, lettini e teli mare gratuiti.

Escursioni. Le migliori escursioni con guide appassionate e competenti parlanti italiano sono quelle organizzate dalla MoonLight travel di Livio Farinella. Il sito è www.moonlight-travel.com.mx.

 

Ristoranti a Playa del Carmen. “Las delicias”, sulla Quinta Avenida, ottimo cibo messicano, vasta scelta e molti piatti per vegetariani. A “El Diez”, invece, si possono gustare sublimi grigliate in stile argentino. Sempre sulla Quinta avenida per la cucina italiana buona come quella di un ottimo ristorante in Italia da non perdere “Casa mediterranea”, struttura ricca di charme gestita da una coppia di padovani, Maurizio e sua moglie. L’atmosfera del ristorante è resa suggestiva dalla piccola corte-giardino, il jardin de Marieta, con piante tropicali e lanterne. Ingredienti di grande qualità, pane e pasta fatti in casa, cottura degli spaghetti perfetta, piatti di pesce freschissimo cucinati con sapienza. Ottimo rapporto qualità/prezzo e personale molto professionale. Per coloro che desiderano un ristorante molto elegante con ottima cucina asiatica, soprattutto giapponese, all’interno del Royal Hideaway Playacar (fa parte della catena di lusso Leading hotels), a due passi a piedi dall’Eden Village Playacar Allegro, c’è Asia. Il locale, però, è molto formale è sono banditi jeans e scarpe da ginnastica.

 

Tags:
messicoviaggio
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.