A- A+
Viaggi
Parigi "apre" il museo di arte di strada

di Paola Serristori

Non è più solo il sogno di una notte d'ottobre, da oggi l'arte di strada resta in mostra permanente nei luoghi della Nuit Blanche. E Parigi diventa museo di arte di strada. Qui è nata la "notte bianca" nel 2002 e poi si è diffusa nel mondo. E da quest'anno il raduno a Parigi di artisti famosi per la loro forma di espressione d'avanguardia en plein air, ideato con la formula estemporanea visibile per poche ore, per volontà del sindaco Anne Hidalgo ha lasciato il primo "nucleo" della collezione di street art. Infatti, una dozzina di opere (graffiti, giochi di luce, insegne... ) restano nella città. Scenario ideale per il nuovo museo di street art è la "Nouvelle" Rive Gauche, nella tradizione luogo di ritrovo degli artisti a Parigi, prima ancora di Montmartre.

Una cinquantina di installazioni, nell'edizione 2014. Tra i protagonisti del raduno parigino, Tsai Ming-liang con Walker (Marais), Motoi Yamamoto in Labyrinth (Hôtel de Ville), Hicham Berrada con Presage (Hôtel de Ville) e Arche (Quai du Port d'Austerlitz), Johann Le Guillrem con La Transumante (Place du Panthéon), Antony Gormley e Another Time (Place du Panthéon), Imran Qureshi con And They Still Seek The Traces of Blood (Bibliotéque Sainte-Geneviève) e Two Loves (Quai du Port d'Austerlitz), Mark Jenkins con Les Vraisemblables (l'iperrealismo di manichini distesi come uomini arresi alla vita sull'asfalto di Boulevard Vincent Auriol), Armando Lulaj (rue des écouffes), Hacque Design (Place de l'Hôtel de Ville), William Daniels (Quai du Marché Neuf), Hratch Abach (Eglise St Séverin), JR (Panthéon), Mike Schertzer (Maison de la Recherche), Bos Mistura con Anamorphosis (Boulevard Vincent Auriol), Esther Stocker con Disobedient Lines (Halle Freyssinet), L'Atlas di Persiennes (uomo che perde la testa in rue Domrémy), Borondo Bapteme (rue du Chevaleret), YZ Lost in the city e Ornament (rue du Chevaleret), 22 Spy con I'm not a real Artist (rue du Chevaleret), Cédric Bernadotte e Réappropriation urbaines (rue du Chevaleret, Thomas Canto con Perspectives Lines (Tunnel rue Watt), Tristan Eaton e LA 13 (rue du Chevaleret), SWOON (Gare Masséna).
Appuntamento per il prossimo "vernissage" nella prima domenica di ottobre 2015. come consuetudine.

http://www.paris.fr/pratique/culture-patrimoine/nuits-blanches/p6806

Tags:
parigiviaggi
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.