A- A+
Viaggi
Royal Air Maroc punta sull'Italia

Di Eduardo Cagnazzi

Royal Air Maroc mette le ali ed avvia un nuovo volo dall’Italia per il Paese Nordafricano, dopo aver inaugurato nei mesi scorsi i collegamenti da Venezia e Torino per Casablanca, hub della compagnia. Si tratta della nuova rotta da e per Napoli che diventa la testa di ponte per i collegamenti aerei con l’Africa Subsahariana, l’America del Nord e l’America Latina. Lo diventa grazie al nuovo volo diretto trisettimanale da Capodichino per Casablanca in programma dal prossimo 28 marzo (martedì, giovedì e sabato) di Royal Air Maroc, compagnia posseduta per il 95,5% dal governo marocchino e partecipata con quote minoritarie da Air France e Iberia. Grazie a questa rotta, saranno possibili ulteriori collegamenti con le città più importanti del Marocco e quelle dell’Africa Subsahariana. Tra queste, Marrakech, Agadir, Fez, Ouarzazate e Tangeri in Marocco, Bangui (Repubblica Centraficana), Brazzaville (Congo), Douala (Camerun) e Nairobi (Kenia). L’offerta di lancio per Casablanca è di 120 euro andata e ritorno, tasse incluse e con un bagaglio di 23 chilogrammi in stiva e di 10 in cabina già inclusi nel prezzo. La promozione è valida fino al prossimo 30 maggio. Dall’hub di Casablanca Mohammed V si potrà inoltre raggiungere la città di New York, mentre dagli altri scali italiani sono previsti collegamenti con San Paolo, Rio de Janeiro, Washington e Montreal con coincidenze di poco più di un’ora. “Questo volo colma un gap nel network della compagnia che punta a sviluppare un prodotto confezionato su misura per le varie etnie africane presenti nel Bel Paese, oltre quello business e turistico da e per l’Italia”, ha affermato il direttore generale Italia della società, Mohammed Maali. “Royal Air Maroc movimenta ogni anno circa 140mila passeggeri dall’Italia al Marocco e con il nuovo volo da Napoli punta a raggiungere i 35mila passeggeri nel primo anno di vita”. Un progetto reso possibile Napoli grazie ai “cospicui investimenti di Gesac in funzionalità, innovazione tecnologica e adeguamento dell’aeroporto agli standard europei”, ha sottolineato il responsabile Sviluppo Network della società di gestione dello scalo partenopeo, Margherita Chiaramonte. La compagnia marocchina  prosegue dunque nel proprio piano di sviluppo che prevede nel 2018 l’operatività di un nuovo scalo nel Centro-Sud dell’Italia, in aggiunta a quelli di Malpensa, Torino, Venezia, Bologna, Roma e Napoli. L’attenzione è infatti sempre più rivolta alle comunità africane e marocchine presenti nel Bel Paese. In cifre, Royal Air Maroc ha trasportato oltre 6 milioni di passeggeri nel 2016, 380mila movimentati in Italia, 1500 voli settimanali per 91 destinazioni su 40 mercati, di cui 28 nell’Africa Subsahariana. La sua flotta è inoltre tra le più moderne, con 55 aeromobili di ultima generazione per il lungo, medio e corto raggio.

 

Tags:
royal air maroc italiaroyal air maroc investimenti italia
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.