A- A+
Viaggi
Turismo ecosostenibile, dalla teoria alla pratica rimuovendo ogni barriera

Non sempre il passaggio dalla teoria alla pratica è automatico, come si potrebbe pensare. Spesso, barriere, soprattutto mentali, si frappongono tra il dire e il fare, impedendo il raggiungimento degli obiettivi sperati.

Ragionamento, che non risparmia il settore del turismo sostenibile, a detta di alcuni, costellato di “ostacoli” e sfide. Dalla mancanza di risorse finanziarie ai rischi legali, passando per l’incapacità nel pianificare e gestire le attività nel modo giusto.

Ed è proprio per riuscire a fare chiarezza, per fornire nozioni utili e dissipare ogni dubbio, che Eco-Tandem Academy ha organizzato il suo primo corso di formazione gratuito, che terminerà il prossimo 30 maggio. Dieci moduli di autoapprendimento e-learning, in lingua inglese, destinati ad imprenditori, manager di pmi e professionisti del turismo nel settore pubblico e privato. Appuntamenti settimanali, ricchi di informazioni e spunti utili, casi di studio ed interventi da parte di esperti.

Durante le lezioni, anche i più titubanti avranno la possibilità di comprendere, come affrontare e superare eventuali barriere, colmando così il divario tra teoria e pratica, apprendendo le giuste strategie.

Capita spesso, ad esempio, che proprietari di attività turistiche, anche se interessati all’eco-sostenibilità, si mostrino reticenti nell’apprendere nuovi concetti, specie se le attività esistenti vantano già un successo economico. Ed anche i tempi, spesso non stringati, necessari per attuare criteri rispettosi dell’ambiente, possono sembrare impedimenti.

Altri “ostacoli”, riguardano il personale delle strutture, che andrebbe, comunque, formato su temi fondamentali, come la gestione dei rifiuti e il risparmio energetico; da non sottovalutare è anche la reazione delle comunità locali.

Fornire soluzioni concrete, relative a queste ed altre problematiche, è l’obiettivo del corso ideato da Eu Eco-Tandem e cofinanziato dall’Unione europea che, attraverso una cooperazione transnazionale punta all’ampliamento e allo scambio di competenze e risorse, così da incoraggiare piccole e medie imprese, finora legate a un turismo di tipo tradizionale, ad offrire servizi più ecosostenibili.

Con il programma l'industria del turismo cambia volto.

Partecipano al progetto X23srl, Socialfare, Enit, Itkam, Leipzig Graduated School of management, , University of Graz, Slovak Business Agency, Association for Waste Prevention (Austria), Green Evolution SA.

 

 

Commenti
    Tags:
    turismosostenibilitàformazionemanager apple patteggiamento





    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


    motori
    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.