A- A+
Viaggi
Venezia-Parigi, romantico viaggio sul Venice Simplon-Orient-Express

Di Igor Righetti*
Foto di Grigore Scutari

In tempi come questi ogni tanto c’è bisogno di staccare da tutto, di concedersi un viaggio romantico magari facendo un tuffo nel passato. Partendo, ed è veramente il massimo, dalla città romantica per eccellenza: Venezia. Un soggiorno anche veloce nello storico Belmond hotel Cipriani, inaugurato nel 1956, situato sull’isola della Giudecca e amato, tra le altre star, anche da George Clooney. Magistralmente diretto da Giampaolo Ottazzi, lontano dal turismo di massa che affolla la città lagunare, qui la vista è superba: la laguna al tramonto è uno spettacolo unico così come la chiesa di San Giorgio Maggiore. L’albergo è circondato da giardini e vigneti. Unica in tutto il centro storico di Venezia è la piscina scoperta di grandezza olimpionica ad acqua di mare riscaldata. C’è anche un campo da tennis in terra battuta. È l’unico albergo a Venezia che offre ai suoi ospiti l’opportunità di scoprire l’isola della Giudecca e molti dei canali più nascosti della città pedalando sull’acqua a bordo di un’insolita shuttle bike. Molti i tour e le visite esclusive organizzate come l’accesso al giardino botanico segreto della chiesa del Redentore o pranzare in una casa di pescatori in compagnia dell’unica famiglia che ancora vive di questa professione.

Un servizio navetta gratuito con lancia dell’albergo a piazza San Marco e viceversa con orario continuato assicura gli spostamenti. Ben tre i ristoranti: il porticciolo Grill aperto a pranzo, il Cip’s club per la cena e il ristorante Oro (pranzo e cena). Oro è il ristorante di puro design progettato dal celebre architetto Adam D. Tihany: riflette lo stile della Venezia contemporanea. Qui non si può non lasciarsi affascinare dalla cucina fatta con ingredienti di prima qualità e di stagione proposta con maestria dall’executive chef Davide Bisetto, nato da una famiglia trevigiana con una grande passione per la cucina veneta, due stelle Michelin: la prima ottenuta a Parigi e la seconda in Corsica. I suoi piatti sono opere d’arte in cui però al centro ci sono gli ingredienti. “Per fare una buona cucina – dice Bisetto – l’ego bisogna metterlo da parte in quanto tende ad aggiungere. La vera cucina, invece, è l’essenza”. Restaurant manager è un toscano di Empoli, Carlo Tofani, il quale è riuscito a realizzare un servizio cucito su misura per ogni ospite. Non manca un’enoteca con più di mille etichette molte delle quali rarissime. Insomma, un hotel impeccabile ma dall’atmosfera informale ideale anche per i più esigenti. Per informazioni e prezzi www.belmond.com.

Quindi, dalla stazione di Venezia Santa Lucia, si parte per un tuffo nel passato. In treno, ma non un  treno qualunque, con il leggendario Venice Simplon-Orient-Express che offre un’esperienza di viaggio unica: romanticismo, avventura e relax in un solo mezzo che ci porta alla scoperta delle città più affascinanti d’Europa. Personalmente, per terminare il mio reportage romantico, ho scelto Parigi. Si viaggia in autentiche carrozze d’epoca che evocano tutto il fasto dei viaggi in treno nell’Europa degli anni ’20 e ’30. L’atmosfera a bordo riempie di emozioni. È possibile intrattenersi nella carrozza bar ascoltando il piacevole suono del pianoforte in sottofondo e sorseggiando il cocktail più celebre servito sul treno,  l’”Agatha Christie” (in tutta la stagione ne vengono preparati oltre mille), assaporando i piatti preparati da chef di eccellenza oppure rilassarsi nella propria cabina osservando il panorama che scorre. Ben tre sono i vagoni ristorante. Tutti i piatti sono preparati al momento dagli chef francesi a bordo ( i pranzi e le cene sono inclusi nella tariffa del viaggio). Nelle cabine, con  servizio personalizzato di uno steward durante l’intero tragitto, vengono serviti la colazione e il tè pomeridiano. Gli ambienti sono finemente decorati con pannelli in legno di mogano intarsiati rappresentanti diverse figure Art Déco floreali come ghirlande, composizioni geometriche e gigli. Singole o doppie, sono dotate di un lavabo con acqua calda e fredda e corredate di asciugamani e lenzuola. Al ritorno dalla cena si trova una sorpresa: la cabina è stata trasformata dal maggiordomo privato in una confortevole camera da letto. Il finestrino sostituisce il televisore: scorrono immagini di piccoli paesi immutati nel tempo, fiumi e montagne. Per non perdere l’atmosfera del passato durante il giorno viene consigliato un abbigliamento sportivo elegante mentre durante le cene a bordo sono previsti per gli uomini la giacca e la cravatta e l’abito elegante per le donne. Viene richiesto di non indossare jeans, t-shirt o scarpe da tennis che indubbiamente farebbero a pugni con lo stile del treno. Un viaggio dal quale si ritorna con uno spirito nuovo, più disposti a vedere l’aspetto romantico in ciò che ci circonda. Per informazioni sulle tratte e sulle date delle partenze: www.vsoe.com o www.belmond.com.

*Giornalista professionista, autore e conduttore radiotelevisivo

 

Tags:
veneziaparigitreno
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.