Scienza e tecnologia

Spazio, il razzo Soyuz di Luca Parmitano è in rampa di lancio

 

Baikonur, 18 lug. (askanews) - Il razzo Soyuz con la navetta Ms13 che porterà nello Spazio l'astronauta dell'Esa e colonnello pilota sperimentatore dell'Aeronautica militare, Luca Parmitano è stato portato sulla rampa di lancio. Si tratta della piattaforma numero 1, la stessa dalla quale il 12 aprile 1961 venne lanciata la Vostok-1 di Jurij Gagarin, il primo uomo nello Spazio.Il colonnello Parmitano torna in orbita per la missione "Beyond" dell'Esa, sua seconda missione di lunga durata sull'Iss dopo "Volare" dell'Asi nel 2013. Il lancio è previsto per il 20 luglio 2019 alle 18.28 ora italiana, in concomitanza con il 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna degli uomini dell'Apollo 11 e verrà trasmesso in diretta streaming sul canale web AsiTv dell'Agenzia spaziale italiana. Previsti diversi eventi in Italia per seguire la diretta del lancio tra cui quello al MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, organizzato assieme alla Regione Lazio. Sarà, inoltre, possibile seguire l'evento anche sui canali social dell'Esa e dell'Aeronautica Militare.A ottobre 2019 Luca Parmitano sarà anche il primo italiano a prendere il comando della Stazione spaziale internazionale.

-->