Spettacoli

Wenders: il Papa ha visione e autorità che i politici non hanno

 

Roma, (askanews) - E' un uomo che ha una visione chiarissima del mondo e delle sue emergenze il Pontefice che Wim Wenders ritrae nel film-documentario "Papa Francesco Un uomo di parola", che sarà nei cinema italiani dal 4 al 7 ottobre. Con ostinazione e coraggio quell'uomo gira il mondo, dall'Onu ai Paesi più poveri, per portare l'attenzione sulla necessità di salvare il pianeta, di lottare contro la povertà, del confronto tra le religioni. "Se guardo ai politici che abbiamo oggi credo che non siano capaci di risolvere le crisi globali. Non hanno l'autorità morale per risolverli e non hanno risposte. Credo che lui sia un uomo che dice le cose chiaramente e le sa pensare in maniera chiara, un uomo che ha soluzioni. Nessun altro osa offrire queste soluzioni. La nostra economia è cresciuta troppo e la gran parte del pianeta non può stargli appresso. Il costo della nostra crescita è sulle spalle di chi non riesce a seguirla. Il Papa l'ha detto molto chiaramente in 'Laudato Sì'."Nessuno dei nostri politici dice che la crescita è un'utopia che ci distruggerà tutti. L'unico che ha il coraggio di dirlo è Papa Francesco e sono contento che anche un solo uomo si alzi per dire la ovvia verità: dobbiamo smettere di sfruttare il pianeta e gli altri".Wenders ha avuto accesso al Vaticano per realizzare le interviste a Papa Francesco e ha utilizzato materiale degli archivi televisivi della Santa Sede. Wenders è stato molto colpito dal coraggio del Santo Padre, ma non solo."Oltre al coraggio, e questo non lo sapevo prima di incontrarlo, in lui ho visto un grande energia ottimistica. Non me lo aspettavo, perché quest'uomo si confronta con enormi problemi e ha una così grande responsabilità sulle sue spalle. Ma ho capito che ha tutto l'ottimismo del mondo per farlo."Spero che il suo approccio ottimistico ai problemi di oggi sia così contagioso da riuscire a cambiare le cose".

-->